Campania

Vaccini, De Luca: “Non procederemo per fasce età ma per settori economici”. Figliuolo: “Rispettare priorità”

“Stamattina ho detto al commissario Figliuolo che, una volta completati gli ultra ottantenni, noi non intendiamo procedere per fasce d’età”. Lo annuncia il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, intervenuto a margine di una visita a Benevento. “Dedicheremo la struttura pubblica a curare i fragili e le persone anziane, ma – sottolinea il governatore – lavoreremo anche sui settori economici perché, se decidiamo di andare avanti solo per fasce di età, quando avremo finito le fasce di età l’economia italiana sarà morta”. – continua sotto – 

“Abbiamo deciso che dobbiamo privilegiare un comparto importante dell’economia campana, quello turistico, e non possiamo vaccinare gli operatori ad agosto, altrimenti perderemmo un altro anno turistico. Quindi, procederemo esattamente come abbiamo deciso di fare: priorità assoluta agli ultra ottantenni e ai fragili, ma – spiega De Luca – ci sarà un’altra parte delle strutture pubbliche che si impegnerà a vaccinare in base ai settori economici. Abbiamo bisogno di tutelare la salute, ma anche di dare il pane alla gente. La nostra linea è diversa da quella che ha scelto il governo: tuteliamo le persone fragili, ma rilanciamo anche le attività economiche”. – continua sotto – 

Ma il commissario straordinario per l’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, ribadisce che la campagna vaccinale deve proseguire in modo uniforme a livello nazionale, senza deroghe ai principi che lo regolano, facendo riferimento all’Ordinanza n. 6, che indica le categorie prioritarie di persone da proteggere dal Covid 19. L’obiettivo è quello di mettere al sicuro le persone fragili e le classi di età più anziane, che sono le più vulnerabili all’infezione. Più celermente si concluderà questa fase, prima si potrà procedere a vaccinare le categorie produttive.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico