Esteri

Usa, spari in centri massaggi asiatici ad Atlanta: 8 morti

Sale a otto il bilancio delle vittime delle tre sparatorie in centri massaggi ad Atalanta, in Georgia. Lo riportano i media americani. La polizia ha arrestato un uomo sospettato di essere l’autore: il 21enne Robert Aaron Long (in foto), di Woodstock, nella contea di Cherokee. – continua sotto – 

Tra le vittime quattro donne asiatiche. Non è ancora chiaro il movente delle sparatorie, sebbene i crimini di odio contro i cittadini di origine asiatica abbiano registrato un rapido aumento negli ultimi mesi, alimentati dalla retorica che vuole gli asiatici responsabili della diffusione del Covid-19. – continua sotto – 

La polizia di Atlanta ha riferito di aver risposto a una chiamata per rapina alla spa “Gold Massage” in Piedmont Road. Qui gli agenti hanno trovato tre persone morte. In seguito, nella spa “Aroma Therapy”, situata dall’altra parte della strada, hanno trovato un’altra persona morta. Le quattro vittime sarebbero le donne asiatiche. Le autorità non hanno specificato se fossero dipendenti o clienti. – continua sotto – 

Almeno tre persone, inoltre, sono state uccise e due ferite (di cui una sarebbe poi deceduta) in una sparatoria avvenuta in una sala massaggi ad Acworth, a circa 30 miglia a nord-ovest del centro di Atlanta. – continua sotto – 

Il presunto killer, Long, è stato arrestato a Crisp County, a circa 200 miglia a sud della scena e a circa due ore e mezza di macchina dal luogo della prima sparatoria. Viene descritto  come una persona religiosa da un ex compagno di classe alla Sequoyah High. Il 21enne si è laureato nel 2017. Il compagno di classe ha detto che il padre di Long ha un pastore, che era un giovane amante della caccia ma mai apparso violento. I post sui social indicano che frequentava la chiesa con sua madre, suo padre e sua sorella minore. Sua madre organizzava eventi in chiesa, come una serata al cinema con una macchina per zucchero filato. – continua sotto – 

In un messaggio della scorsa settimana, il presidente Joe Biden aveva condannato gli “odiosi crimini di odio contro gli americani di origine asiatica attaccati, molestati, incolpati e usati come capri espiatori”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico