Aversa

Aversa, non solo erbacce e viali dissestati: al cimitero le scale sono una chimera

Aversa (Caserta) – “Il cimitero rispecchia la civiltà di un popolo”. Lo dice Rowena Coles, scrittrice e docente all’Università di Urbino, che, insieme al professor Enrico Catani, da anni segnala le condizioni di degrado in cui versano le tombe del cimitero di Monte Polo di Urbino soffocate da erbacce e lapidi spezzate. Una condizione che sembra fare coppia con quella che vive il cimitero di Aversa dove lo stato di abbandono sembra non essere intaccato dall’amministrazione di turno posta al governo della città. – continua sotto – 

Noi di Pupia ce ne siamo occupati più volte, con articoli e video, ma questa volta vogliamo proporre delle foto recentissime scattate in questi giorni da un visitatore nel cimitero cittadino che sperava di poter raggiungere la tomba dei suoi cari per onorarli con fiori freschi. Considerando che il loculo di famiglia era al terzo piano, aveva necessità di una scala per raggiungerlo. Ma la scala non c’era. Così ha dato il via a una lunga ricerca, percorrendo i viali del cimitero, che gli ha permesso di rendersi conto delle condizioni generali del luogo. Alla fine, ha trovato la scala. – continua sotto – 

Al di là delle foto che dimostrano la crescita disseminata delle erbacce che coprono persino i loculi presenti nei campi di inumazione, il cittadino in un post pubblicato su Facebook chiarisce che non intende tanto sottolineare lo stato di degrado, ormai abituale, in cui versa il cimitero, ma è quanto sia difficile mettere i fiori ad un loculo al terzo piano, perché mancano le scale con ruote. “Quella che c’era – scrive – è sparita da ottobre circa, e questa (nella foto, ndr) sono dovuta andare a recuperarla alla fine di tutto questo lungo viale e non vi dico il peso della scala e le ruote che andavano dove volevano su un manto disastrato”. “Mi chiedo – continua il cittadino, sperando che chi di dovere legga e intervenga – quando si provvederà a ripulire e ricomprare ciò che manca?”. E aggiunge: “Per la scala ho provveduto a fare segnalazione all’ufficio interno già un bel po’ di tempo fa”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico