Aversa

Aversa, Caterino: “Per raccolta rifiuti puntiamo a nuovo modello di tracciatura”

Aversa (Caserta) – Isole ecologiche chiuse e rifiuti per strada. Questa una delle lamentele dai cittadini che hanno provato a contattare i centri di raccolta, in particolare quello di via Cappuccini, per depositare rifiuti ingombranti. Ascoltando queste segnalazioni sembrerebbe che nulla è cambiato con l’arrivo della nuova ditta che provvede all’igiene urbana. Ma è proprio così? Abbiamo girato la domanda all’assessore all’Ambiente Elena Caterino. – continua sotto –

“Il bilancio dei primi due mesi di avvio del nuovo servizio di igiene urbana è positivo”, afferma l’assessore. “Dopo un primo periodo di ripristino del decoro urbano, abbiamo puntato – sottolinea Caterino – alla raccolta differenziata e alla riduzione dei rifiuti indifferenziati“. “Inoltre, – continua – stiamo lavorando ad un nuovo piano di gestione dei rifiuti con tracciatura dei conferimenti e recupero dei materiali. Puntiamo ad innalzare la percentuale di raccolta differenziata e ad un miglioramento di qualità dei materiali raccolti e avviati a riciclo o compostaggio. Adesso l’obiettivo è quello di lanciare il nuovo modello di tracciatura dei conferimenti per andare verso un sistema di tariffazione puntuale“. – continua sotto –

Ma non è tutto. L’assessore tiene a sottolineare che “un altro obiettivo è quello di debellare il fenomeno degli abbandoni selvaggi. Per questo è stata lanciata l’iniziativa ‘svuota cantine’ che mira non solo a dare un servizio alla cittadinanza in attesa della riapertura del centro di raccolta ma anche a debellare il problema dell’abbandono selvaggio”. A proposito di questo progetto, Caterino ricorda che sabato 27 febbraio si è svolta la quinta giornata dell’iniziativa che è stata un grande successo e che, questa volta, è stata introdotta anche la raccolta dei Raee (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, ndr.). Quanto alle lamentele dei cittadini relativamente ai centri di raccolta di via Cappuccini e via Perugia (traversa di viale Europa) confinante con il poliambulatorio, l’assessore risponde: “I centri di raccolta sono attualmente chiusi. Quello di via Perugia non sarà riaperto al pubblico in quanto situato nel centro abitato e nelle immediate vicinanze degli ambulatori dell’Asl. Il centro di raccolta di via Cappuccini è attualmente chiuso per i lavori di adeguamento e ampliamento dove nascerà anche un centro di riuso per l’incentivazione al riutilizzo di beni ingombranti”. – continua sotto –

“Abbiamo, intanto, attivato – ricorda Caterino – per il ritiro degli ingombranti e Raee il servizio porta a porta”. L’esponente dell’esecutivo, infine, annuncia che “dopo la variante al capitolato d’appalto con la quale abbiamo inserito il servizio ‘porta a porta covid’, mi accingo ad apportare un’altra variante con il nuovo calendario di conferimento, con la consegna dei cartellati intelligenti muniti anche di codice identificativo e ci sarà un nuovo piano di gestione dei rifiuti“.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico