Società

Napoli, dal nuovo arcivescovo Battaglia pane e coperte a senza fissa dimora

di Redazione

Il nuovo arcivescovo di Napoli, Domenico Battaglia, insieme con operatori della Caritas, ieri sera ha distribuito coperte e pane ai senza fissa dimora che stazionano nei pressi della Galleria, vicini al teatro San Carlo. – continua sotto – 

“Ho visto qualcosa di davvero incredibile. Vi dico che la povertà non è una categoria ma è un volto, una storia, una persona. E quei volti, quelle persone sono una provocazione continua nella nostra vita”, ha detto Battaglia nel corso dell’omelia per la cerimonia della Giornata per la vita consacrata che si sta celebrando in Cattedrale. “Non erano solo fratelli immigrati – ha spiegato – ma tante persone di cui ricordo il nome, l’età. E la presenza di tanti poveri in mezzo a noi non è frutto del caso. Le nostre comunità hanno bisogno di una presa di responsabilità condivisa”. – continua sotto – 

Rivolgendosi ai sacerdoti, ai religiosi e alle suore, ha affermato: “Vi prego per questa Chiesa, non dimenticatelo mai, rappresentate un tesoro impareggiabile. Voi siete il volto della tenerezza del Padre. Da noi non contano i titoli, conta la stessa commozione di Gesù”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico