Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Bambino di due anni pestato e ucciso da convivente della madre: 26enne arrestato a Castel Volturno

Castel Volturno (Caserta) – Convalidato il fermo e disposta la custodia cautelare in carcere per il 26enne nigeriano K.O., accusato dell’omicidio volontario di un bambino di due anni, figlio della sua convivente, oltre che di maltrattamenti in famiglia. I fatti, avvenuti a Castel Volturno, città del litorale casertano, risalgono allo scorso 2 febbraio. – continua sotto – 

Dalle indagini, condotte dai carabinieri della locale stazione e coordinate dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, è emerso che il bambino era stato brutalmente picchiato dal 26enne, subendo diverse lesioni al volto e al cranio, fino all’arresto cardiorespiratorio e al conseguente decesso della clinica “Pineta Grande” di Castel Volturno, dove era stato portato dalla madre disperata. L’episodio, secondo gli investigatori, rappresenta l’ultima feroce e crudele espressione della violenza inaudita da parte del giovane, preceduta da maltrattamenti mai denunciati dalla madre del piccolo che, vivendo in uno stato di soggezione e sopraffazione, aveva timore di pesanti ritorsioni da parte del convivente. – continua sotto – 

Al termine dell’interrogatorio di garanzia dell’indagato, il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, condividendo il quadro accusatorio, ha convalidato il fermo disposto dal pubblico ministero ed emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Le indagini, intanto, proseguono, per raccogliere altri dettagli sulla dinamica che ha portato alla morte del bambino.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico