Caserta

Caserta, Marino annuncia nuovo istituto scolastico: “Sarà tra i più moderni d’Italia”

“In questi mesi non siamo stati fermi, ma abbiamo eseguito tutti i lavori necessari per creare istituti anti Covid. Prima del 2016 non c’erano interventi previsti nel piano triennale di edilizia scolastica, abbiamo dovuto riprendere in mano la situazione occupandoci della manutenzione sia ordinaria che straordinaria”. Lo ha detto il sindaco di Caserta, Carlo Marino, nel corso di una conferenza stampa. Il primo cittadino, presidente campano dell’Anci, ha annunciato che nel comune “nascera’ un nuovo istituto, sara’ il piu’ moderno della Campania e uno tra i piu’ moderni d’Italia. Parliamo di una struttura a cemento zero e a sostenibilita’ ambientale massima”. – continua sotto – 

La realizzazione di questo nuovo plesso, che sorgera’ nell’area ex Saint Gobain di Caserta, sara’ finanziata nell’ambito di un piu’ vasto programma di ammodernamento della rete scolastica cittadina finanziato con 24 milioni di euro. “I primi interventi – ha detto l’assessore comunale al Patrimonio Alessandro Pontillo – partiranno gia’ a febbraio. Sono lavori per circa 6,5 milioni di euro che si aggiungono ai 17,5 milioni di fondi per interventi su cui sono in corso le gare. Con 24 milioni di euro immaginiamo che nei prossimi anni le scuole di Caserta saranno diverse, adeguate dal punto di vista energetico e sismico con importanti risultati anche in tema di salvaguardia dell’ambiente”. – continua sotto – 

“Con la nuova scuola nell’area Saint Gobain – ha aggiunto Pontillo – puntiamo a una scuola da vivere tutto l’anno, una struttura dove fare sport, musica, appassionarsi del teatro e del mondo della cultura”. Anche l’assessora all’Istruzione Adele Vairo ha parlato del nuovo polo scolastico, assicurando che “sara’ una nuova realta’ didattica completamente innovativa”. A questi lavori si aggiungono quelli gia’ realizzati con i 400mila euro spesi tra i mesi di luglio e settembre per adeguare i plessi alle normative anti Covid. Tra i nuovi provvedimenti annunciati dal sindaco anche l’apertura di una ztl dal 18 gennaio, quando potrebbe tornare la didattica in presenza in tutte le classi delle primarie. “Con la ztl – ha detto Marino – attiveremo anche un servizio scuolabus gratuito che permettera’ agli studenti di raggiungere la scuola senza usare l’auto”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico