Gricignano

Gricignano, Buoni Spesa per famiglie in difficoltà: ecco come richiederli

Gricignano (Caserta) – Il Comune di Gricignano, su interessamento dell’assessore alle Politiche sociali, Andrea Barbato, ha attivato la misura finalizzata a sostenere le famiglie attualmente in gravi difficoltà economiche a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, con priorità per quelle non già assegnatarie di sostegno pubblico, mediante l’erogazione di contributi economici, cosiddetti “Buoni Spesa” da spendere nei negozi locali. Tutte le informazioni e i modelli di domanda, sia per i commercianti che vogliono aderire che per i cittadini interessati a ricevere i buoni spesa, sono disponibili sul sito del Comune di Gricignano (comunedigricignano-ce.it) o scaricabili direttamente qui: modello domanda commerciantimodello domanda cittadini. – continua sotto – 

REQUISITI – Possono presentare istanza di ammissione i nuclei familiari, persone singole e cittadini stranieri residenti nel comune di Gricignano che, a causa dell’emergenza sanitaria, versano in condizioni di disagio economico, con particolare riferimento a quelle senza alcun reddito e alcuna forma di sostentamento reperibile attraverso accumuli bancari o postali, o gravemente colpiti dalle misure di contenimento previste dalla normativa emergenziale. I requisiti: residenza o domicilio nel Comune di Gricignano di Aversa; per i cittadini stranieri non appartenenti all’Unione Europea, il possesso di un titolo di soggiorno in corso di validità; essere in carico ai servizi sociali comunali e/o distrettuali; per i nuclei familiari non in carico ai servizi sociali stessi accertare lo stato di bisogno e procedere alla presa in carico; trovarsi in una situazione di bisogno a causa dell’applicazione delle norme relative al contenimento dell’epidemia da Covid-19, previa autocertificazione che ne attesti lo stato. – continua sotto – 

PRIORITÀ – L’ufficio servizi sociali individuerà la platea dei destinatari tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno. Sarà data priorità alle istanze che presentano le seguenti condizioni: nuclei familiari senza alcun reddito e alcuna forma di sostentamento reperibile attraverso accumuli bancari o postali; nuclei familiari con minori a carico e non già assegnatari di sostegno pubblico; nuclei familiari con presenza di uno o più disabili e non già assegnatari di sostegno pubblico; nuclei familiari gravemente colpiti dalle misure di contenimento previste dalla normativa emergenziale Covid-19 e che versano in situazioni di grave difficoltà economica da attestare con autocertificazione. – continua sotto – 

ESCLUSI – Sono esclusi da tale misura: i nuclei familiari che usufruiscono di forme di reddito e/o di sostegno al reddito da cui poter trarre sostentamento (disoccupazione, cassa integrazione, reddito di cittadinanza, eccetera) di importo mensile superiore a 300 euro a componente il nucleo familiare; i nuclei familiari che hanno altre forme di sostentamento reperibile attraverso accumuli bancari e/o postali per un importo complessivo superiore a 5.000 euro. L’ufficio Servizi sociali la facoltà di rimodulare tali criteri in base alle esigenze e alla disponibilità dei fondi. – continua sotto – 

FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA – L’istruttoria della richiesta sarà svolta dal competente ufficio dei servizi sociali del Comune di Gricignano di Aversa sulla base dei criteri di sotto riportati. I Buoni Spesa sono indivisibili del valore nominale di 20 euro cadauno fino a concorrenza della somma assegnata ad ogni nucleo familiare, saranno spendibili presso i negozi di alimentari e le farmacie il cui elenco sarà pubblicato sul sito internet del Comune. L’importo assegnato una tantum varia a seconda dei componenti del nucleo familiare e verrà così determinato: 1 punto per ciascun componente del nucleo familiare, punteggio cumulabile; 1 punto per ciascun minore presente nel nucleo familiare, punteggio cumulabile;  2 punti per ciascuna persona con disabilità certificata che necessità di assistenza e che non usufruisce e/o non è beneficiario per il periodo di riferimento di altri contribuiti all’assistenza (assegno di cura ), ad eccezione della pensione;  3 punti per nucleo familiare in carico ai servizi sociali del Comune o conosciuto dai servizi sociali; 2 punti per alloggio in locazione con canone superiore a 100 euro; 2 punti per autocertificazione che il nucleo familiare non dispone di depositi bancari o postali o di altre forme finanziarie immediatamente utilizzabili;  Punteggio Entità del Buono Spesa:  da 1 a 5 punti buono spesa del valore di 100euro in tagli da 20 euro; da 6 a 10 punti buono spesa del valore di 160 euro in tagli da 20 euro; da 11 a 15 punti buono spesa del valore di 200,00 euro in tagli da 20 euro; da 16 in poi buono spesa del valore di 300 euro in tagli da 20 euro. – continua sotto – 

CARATTERISTICHE DELLA MISURA – Saranno erogati, una tantum, fino ad esaurimento fondi, Buoni Spesa di una somma variabile, a seguito di valutazione dello stato di particolare bisogno emergenziale, espresso dal servizio sociale, tenuto conto anche del numero di componenti il nucleo familiare o altre esigenze peculiari. – continua sotto – 

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE – Gli interessati potranno presentare istanza dal 14 dicembre alle ore 12 del 21 dicembre, utilizzando l’apposito modello debitamente compilato e sottoscritto, a cui dovrà essere allegata fotocopia fronte retro di un valido documento di riconoscimento del richiedente. La documentazione dovrà essere inviata tramite e-mail al seguente indirizzo: buonispesa@comune.gricignanodiaversa.ce.it, oppure consegnata a mano, negli orari d’ufficio al protocollo dell’Ente. – continua sotto – 

CONTROLLI – Si fa riserva di effettuare idonei controlli circa le comunicazioni rese, disponendo nei casi accertati di dichiarazioni mendaci la decadenza dal beneficio e la denuncia all’autorità giudiziaria.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico