Aversa

Aversa, Caterino: “Allestito nuovo cantiere raccolta rifiuti, basta con disservizi e agitazioni oltre le regole”

Aversa (Caserta) – “Di fronte ai subdoli tentativi di sabotare il grande lavoro svolto in questi mesi, agli ultimi colpi di coda di una situazione che è stata affrontata e risolta con grande tenacia e determinazione non si può restare in silenzio”. Così l’assessore all’Ambiente, Elena Caterino, sulla vicenda degli operatori ecologici che reclamano il Tfr del passaggio dalla GeoEco alla Senesi, azienda concessionaria del servizio di igiene urbana che ha passato il testimone alla Tekra, e sulle agitazioni di stamani, da parte dei lavoratori, che contestano il ritardo del pagamento degli stipendi ancora a carico della Senesi, nonostante il Comune abbia già erogato i canoni all’azienda. – continua sotto – 

“C’è chi oggi – sottolinea Caterino – si riempie la bocca di attacchi e belle parole ma come mai non ha mosso un dito fin quando è stato al governo della città? È giusto spiegare alla città quanto avvenuto in questi giorni con un’agitazione al di fuori delle regole e che non ha appigli legali. L’amministrazione comunale ha detto chiaramente che pagherà per 106 unità e che altre questioni non sono a nostro carico. La questione è stata chiarita con la ditta subentrante e con i sindacati e lunedì le 106 unità avente diritto faranno il passaggio di cantiere”. – continua sotto – 

La questione ed il ritardo degli stipendi da parte della Senesi, nonostante l’erogazione del mandato da parte del Comune avvenuto diversi giorni fa, ha creato un’agitazione tra gli operatori ecologici e di conseguenza un disservizio. “Mentre eravamo in cantiere dalle ore del mattino per placare le agitazioni e per far sentire la nostra presenza a tutela degli operatori – spiega l’assessore Caterino – si allestiva il nuovo cantiere Tekra in un’area a pochi chilometri di distanza dai centri di raccolta che saranno chiusi al pubblico per un periodo per effettuare i lavori di ripristino delle aree. L’isola ecologica di via Perugia sarà chiusa per sempre in quanto ubicata in una zona residenziale a ridosso degli ambulatori sanitari e partiranno i lavori di ammodernamento di quella di via dei cappuccini con l’ampliamento previsto. Intanto, il ritiro degli ingombranti sarà possibile con un nuovo servizio ‘porta a porta’ per il quale sarà possibile prenotare il ritiro con una telefonata o scaricando l’app a disposizione dell’utente. Abbiamo visitato l’area e verificato che siano arrivati i mezzi che la Tekra impiegherà da lunedì nella raccolta dei rifiuti e allestito il cantiere”. – continua sotto – 

“Chiarisco ai consiglieri di minoranza – conclude Caterino – che possono stare tranquilli, che vigileremo a tutela degli operatori che effettueranno burocraticamente il passaggio di cantiere lunedì e, pertanto, si sottoporranno alle visite ed avranno in dotazione tutti i dispositivi previsti. Devo, inoltre, smentire chi dice che il Comune deve 6 milioni di euro alla Senesi. Noi ci abbiamo messo la faccia, l’impegno e pretendiamo che le parti mantengano i patti sottoscritti. Non tollereremo più il mancato servizio e agitazioni al di fuori delle regole”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico