Aversa

Aversa, Oliva (Fdi): “Assegni di cura, ennesima disfatta di De Luca e Golia”

Aversa (Caserta) – “Non c’è ancora nessuna notizia, da mesi a questa parte, della Regione Campania mal guidata dal governatore De Luca e dal comune di Aversa, mal guidato dal sindaco Golia, per quello che concerne l’erogazione degli assegni di cura alle persone non autosufficienti”. Così Alfonso Oliva, consigliere comunale di opposizione e candidato alle elezioni regionali per Fratelli d’Italia.

“Per chi non lo sapesse, – spiega l’avvocato aversano – l’assegno di cura, è l’aiuto economico che la Regione eroga per il tramite del comune di Aversa a chi assiste in casa un disabile non autosufficiente o non più in grado di deambulare. Contributo economico che ricordo, è di fondamentale importanza per le fasce deboli”. “Ma c’è di più. Il Comune di Aversa, con un blitz politico grazie agli altri comuni del centrosinistra – continua Oliva – è diventato capofila dell’Ambito Territoriale C6, direte voi cosa buona e giusta: Invece no! Perché gli assegni per le persone disabili dal mese di ottobre del 2019, cioè dal giorno in cui il bando è stato pubblicato, non sono stati ancora erogati e non si sa quando questo accadrà. Intanto anziani non autosufficienti e disabili, attendono invano che venga dato loro qualcosa che gli spetta di diritto”.

E’ chiara, secondo Oliva, “l’ennesima disfatta di De Luca e del sindaco aversano del Pd: insieme hanno ancora una volta messo in scena un misero bluff, promettendo, promettendo, promettendo, senza alcun risultato, fregandosene altamente di quelli che soffrono”. E domani il candidato del partito di Giorgia Meloni annuncia che scenderà in piazza, a Caserta, dalle ore 10, “con le meravigliose mamme di bambini autistici per manifestare tutti insieme, affinché ci sia sensibilizzazione sui diritti dei ragazzi alle terapie Aba”. Oliva sosptta: “Vuoi vedere che l’erogazione dei fondi arriverà sotto forma di promesse elettorali della sinistra? Ma davvero vogliamo essere presi ancora in giro da questi incapaci?  Mandiamoli a casa, e subito”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico