Home

Napoli, Miriam morta a 5 anni: per i medici “sveniva perché gelosa del fratellino”

“I medici dicevano che sveniva per lo stress, perché era gelosa del fratellino appena nato”. Lo racconta in un video-appello su Fb (guarda a seguire) Antonella Palladino, la mamma di Miriam, morta all’età di 5 anni in una scuola di danza a Cardito (Napoli) nell’ottobre del 2019. Secondo l’autopsia, si è trattato di morte naturale, ma i familiari di Miriam hanno presentato un esposto in Procura per chiedere che venga fatta chiarezza. Secondo il racconto dei genitori, la piccola nel corso del 2019 si è sentita male tre volte (il 28 febbraio, il 24 marzo e il 21 aprile). Portata in ospedale i medici avrebbero detto che Miriam stava bene e che gli svenimenti erano forse un modo per attirare l’attenzione, perché era gelosa del fratellino appena nato.

La mamma di Miriam spiega le ragioni che l’hanno spinta a sporgere denuncia. “Voglio solo sapere la verità – dice Antonella Palladino – non era solo stress o epilessia. Vogliamo capire se qualcuno poteva salvare la nostra bambina. Ci avevano assicurato che Miriam non aveva problemi. Voglio sapere se qualcuno ha sbagliato nei soccorsi o se ci sono stati errori in precedenza, quando l’abbiamo portata in ospedale”.

Per favore aiutatemi condividete io ho bisogno di sapere che aveva mia figlia

Publiée par Antonella Palladino sur Mardi 15 septembre 2020

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico