Home

Scuola, Gelmini (FI): “Governo nel caos, legittime richieste di posticipare riapertura”

Caserta – “Il governo ha commesso moltissimi errori, ha trascurato l’apertura dell’anno scolastico gettando nel caos studenti, insegnanti e famiglie. E’ una responsabilità che grava non solo sul ministro Azzolina ma sull’intero Governo. E Conte dovrebbe rispondere davanti agli italiani”. Così la deputata Mariastella Gelmini, capogruppo alla Camera di Forza Italia, sulla riapertura delle scuole in Italia.

Intervistata a Caserta, dove è giunta per sostenere la candidatura di Stefano Caldoro alla presidenza della Regione Campania, l’ex ministro dell’Istruzione del governo Berlusconi ha commentato anche la richiesta dell’Anci Campania, presieduta proprio dal sindaco del capoluogo di Terra di Lavoro, Carlo Marino (Pd), di posticipare al 24 settembre, quindi dieci giorni oltre il termine prestabilito e dopo le elezioni del 20 e 21 settembre, l’apertura degli istituti. “E’ chiaro – ha detto Gelmini ai microfoni di Pupia – che la confusione sui banchi, sugli orari di apertura, sul distanziamento che non ci sarà, sulla mancata continuità didattica giustifica la richiesta di un rinvio dell’anno scolastico, anche se il mio auspicio è che le scuole riaprano al più presto dal momento che i nostri ragazzi hanno perso già molti mesi del precedente anno scolastico”.

Gelmini ha anche ribadito la sua proposta di rendere gratuiti e obbligatori i test sierologici per tutto il personale scolastico: “Dobbiamo riaprire in sicurezza – ha affermato in proposito – e quindi è necessario che tutto il personale della scuola possa usufruire gratuitamente di questi test in modo di garantire serenità alle famiglie che sono molto preoccupate”. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico