Aversa

Aversa, bilancio preventivo 2020: Santulli esclude problemi in maggioranza

Aversa (Caserta) – Estate bollente per la politica aversana e non solo per il caldo torrido di queste settimane, ma perché per la maggioranza di centrosinistra guidata dal sindaco Alfonso Golia, in quota Partito Democratico, in piena campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio Regionale della Campania, cade la scadenza per l’approvazione del bilancio preventivo 2020. Una scadenza che, mentre per gli altri comuni cadrà il 30 settembre prossimo, grazie all’ennesima proroga che ha concesso altri due mesi, per Aversa è fissata per il prossimo 23 agosto.

“Per noi, – come ricorda, infatti, il capogruppo consiliare dei Democratici Paolo Santulli – la proroga non vale in quanto siamo obbligati a ripianare il disavanzo approvato in sede di consuntivo entro 45 giorni dall’approvazione dello stesso consuntivo, ossia entro il prossimo 23 agosto”. La maggioranza sta ipotizzando di non giungere all’ultimo giorno utile e di ordinare il “rompete le righe” prima di Ferragosto, con la convocazione di un apposito consiglio comunale fissato per il 17 e 18 agosto prossimo. Una scadenza precedente la data delle elezioni giocherà certamente a favore della tenuta della coalizione tenuto conto che è in atto una tregua elettorale tra le due anime della maggioranza di centrosinistra. A nessuna delle due fazioni conviene una crisi politico-amministrativa nella nostra città in vista delle elezioni.

Non a caso, lo stesso Santulli, ritenuto il punto di riferimento dei “dissidenti” (ben sei, tanti da poter determinare un eventuale scioglimento del civico consesso normanno, tra cui il presidente Carmine Palmiero) afferma in vista di questa importante scadenza: “Non dovrebbero esserci problemi per l’approvazione del bilancio preventivo 2020, in linea con quanto avvenuto con il consuntivo 2019”. “Ovviamente – ha continuato l’ex parlamentare – potrebbero essere presentati emendamenti da esponenti della minoranza, ma anche della stessa maggioranza. Solo queste varianti potrebbero vivacizzare il dibattito”. Insomma, l’amministrazione Golia si appresta a vivere un nuovo anno sperando che la sua azione sia più efficace e serva a sciogliere i nodi principali che ancora attanagliano la città, tra cui la gestione dei rifiuti, il mercato ortofrutticolo e, soprattutto, la mobilità cittadina praticamente ingessata.

Intanto, sempre in tema di finanze, il Comune di Aversa è stato destinatario nei giorni scorsi di una nuova rimessa di 1 milione e 70mila euro da parte del governo centrale che ha ripartito il fondo destinato all’esercizio delle funzioni fondamentali di comuni e province previste dal Decreto Rilancio. Le somme stanziate vanno ad aggiungersi a quelle già erogate a fine maggio per gli stessi enti.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico