Cesa

Cesa, opposizione chiede verifica e manutenzione impianti elettrici

Cesa (Caserta) – Nella mattinata di venerdì 3 luglio, i consiglieri comunali di minoranza di Cesa hanno posto all’attenzione dell’ufficio tecnico comunale, la “richiesta urgente di verifica e manutenzione dell’impianto elettrico presente su tutto il territorio comunale e messa in sicurezza di cavi elettrici su edifici e sulle strade cittadine”, anche alla luce della tragedia sul lavoro che ha sconvolto nei giorni scorsi la comunità (leggi qui). Il documento è stato sottoscritto da Ernesto Ferrante, Raffaele Bencivenga, Amelia Bortone, Carmine Alma e Luigi De Angelis.

“La sola manutenzione effettuata sull’impianto di pubblica illuminazione – sostengono dall’opposizione – non è, di fatto, più sufficiente, anche alla luce del tragico episodio che ha portato alla morte di un giovane operaio mentre era al lavoro su un cantiere di Cesa. Sempre più spesso, le strade del territorio cittadino vivono condizioni di illuminazione pubblica assente, a causa di malfunzionamenti degli impiantii testimoniati ampiamente dalle segnalazioni dei nostri concittadini. Si riscontrano, sulle strade principali e periferiche, cavi di illuminazione pubblica in uno stato di precaria stabilità. E’ uno stato che potrebbe determinare pericoli per la pubblica incolumità. L’adeguamento degli impianti di pubblica illuminazione e la verifica, congiunta con uffici e autorità, ridurrebbe il rischio d’incidenti per i cittadini, oltre ad aumentare la sensazione di sicurezza”.

I consiglieri ritengono sia opportuno “programmare la manutenzione completa di tutto l’impianto pubblico di illuminazione e la messa in sicurezza di cavi sugli edifici e sulle strade cittadine”. “La volontà – sottolineano – è quella di sapere come, se e quando si intende intervenire per verificare la condizione dell’intero impianto per poi procedere alla messa in sicurezza di eventuali cavi, congiuntamente con l’Enel”. Inoltre, chiedono di sapere “come e se è stata programmata la manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti, oltre a conoscere se l’ufficio in epigrafe ha già chiesto o intende chiedere alla società Enel di attivare tutti i controlli necessari sul territorio comunale dopo i tragici fatti”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico