Lusciano

Lusciano, l’amministrazione Esposito: “Ecco cosa abbiamo fatto in 2 anni e cosa faremo”

Lusciano (Caserta) – L’amministrazione comunale di Lusciano, guidata dal sindaco Nicola Esposito, traccia un bilancio dei primi due anni del secondo mandato. In una conferenza stampa, il primo cittadino, insieme agli assessori Marco Valentino (Lavori Pubblici), Renato Mottola (capogruppo con deleghe alla Viabilità e alla Polizia municipale), Benito Mottola (Ecologia e Cimitero), Claudio Grimaldi (Lsu e Politiche giovanili), Stefania Giglio (Contenzioso, Personale e Pari opportunità) e alla presidente del Consiglio comunale Cristina Grimaldi, ha presentato tutti i risultati già raggiunti e quelli da raggiungere a breve.

“La settimana scorsa sono trascorsi due anni dalla rielezione per il secondo mandato. Solitamente a Pasqua e prima dell’estate organizziamo sempre un incontro con dipendenti e amministratori per gli auguri. Quest’anno, a causa dell’emergenza Covid-19, non è stato possibile e, quindi, abbiamo pensato che fosse giusto ricominciare a vederci, per far comprendere alla cittadinanza che questa Amministrazione ha lavorato anche durante i mesi di lockdown”, ha esordito il sindaco. “Nel corso dei cinque anni del primo mandato – ha continuato Esposito – nonostante le poche risorse a disposizione e alcuni problemi, siamo riusciti a raggiungere i primi importanti risultati. Durante la campagna elettorale per il secondo mandato, i nostri giovani hanno consegnato nelle case dei luscianesi un libricino con tutti i risultati raggiunti fino ad allora. I cittadini, quindi, alle urne ci hanno confermato la loro fiducia e posso dire di essere il primo sindaco ad essere rieletto dai cittadini, senza l’aiuto dei partiti. Sia durante il primo che il secondo mandato abbiamo voluto che due donne ricoprissero l’incarico di presidente del consiglio comunale: prima Stefania Giglio e poi Cristina Grimaldi. I frutti del nostro lavoro si vedono anche in questi giorni perché il nostro obiettivo è quello di imprimere quella svolta che il nostro paese merita da trent’anni”.

Ecco gli interventi nei diversi settori, che potranno essere finanziati dopo l’approvazione del bilancio a luglio, illustrati dal sindaco e dal suo esecutivo. LAVORI PUBBLICI – Gli interventi hanno già riguardato diciassette strade oltre a viale della Libertà. A breve partiranno i lavori anche in via Marchesi, via Acerbo, per il prolungamento di via Toti (detto anche Scalone) e nel primo tratto di via Marconi per il quale è previsto un finanziamento di un milione e 300mila euro con fondi Fesr. Sono stati appaltati i lavori per tre parchi: Numeroso, Emini 2 e Carpentiero (allegate le tre piantine), nei quali saranno installate giostrine nuove. Lancio un appello a tutti i cittadini di Lusciano e del circondario e al loro senso civico, affinché si preservi lo stato delle cose. Entro settembre sarà inaugurato un Dog park in via Martiri di Nassiriya con giostrine per cani (la piantina nella galleria fotografica in alto). Per quanto riguarda la voragine di via Perla, abbiamo previsto in bilancio una grossissima somma sia per il ripristino dello stato dei luoghi e sia per fronteggiare la richiesta di risarcimento danni. Questo grazie alla Cassa Depositi e Prestiti e alla rinegoziazione dei mutui.

SCUOLE – Il 2 giugno del 2018, proprio prima della mia rielezione a sindaco per il secondo mandato, cadde un cornicione fuori alla scuola media. Dopo due anni, a settembre 2020, sarà riconsegnata la scuola e chiediamo scusa per questo anno e mezzo di disagi e di doppi turni nei locali di via Boccaccio. La scuola media diventerà un fiore all’occhiello poiché, oltre ai lavori richiesti dal Genio Civile, abbiamo messo a posto i bagni e la tensostruttura. Inoltre a breve vi aggiornerò su un altro progetto che abbiamo riservato per un’apposita ala. SICUREZZA – Saranno installate 11 telecamere in città per controllare lo sversamento incontrollato di rifiuti e per preservare la sicurezza della nostra Città.

FOGNE – Siamo in attesa che la Regione sblocchi il progetto per l’impianto fognario. Il problema che abbiamo affrontato non è stato il recupero dei fondi bensì l’adeguamento del connettore al nostro territorio. Il piano risale infatti al 2015, quando la nostra popolazione non superava ancora i 15mila abitanti. Il nostro orientamento è stato, dunque, quello di procedere con un nuovo progetto ed una nuova gara. La Regione Campania ci sta seguendo passo passo anche se fino ad oggi abbiamo speso soltanto il 20% dei fondi previsti. PROGETTAZIONE – Abbiamo previsto uno staff di tecnici che, gratuitamente, elaborerà progetti per il territorio.

PRIORITA’ DA PORTARE A TERMINE ENTRO LA FINE DELL’ANNO – Inizio dei lavori per lo sbrigliamento degli ordigni bellici situati nel terreno confiscato a Lusciano. Saranno finanziati con soldi in bilancio o con la rinegoziazione dei mutui. Chiesa di San Rocco, anche se il terreno e la struttura non sono di nostra proprietà bensì della Curia. Abbiamo preso un impegno con la collettività, con don Sebastiano Sequino e con l’onorevole Nicola Grimaldi per raggiungere questo importante obiettivo. Abbiamo parlato anche con il vescovo monsignor Angelo Spinillo e scenderemo in campo grazie alle offerte dei cittadini e ai 5000 euro in bilancio. Toponomastica: segnaletica, dossi artificiali.

CIMITERO – Siamo in procinto di iniziare i lavori al cimitero per la realizzazione di circa 2500 loculi. PERSONALE – Il Comune sta attraversando un periodo difficile poiché è sotto organico a causa della quota 100 e 285. Voglio ringraziare il responsabile dell’Ufficio Ragioneria e il segretario comunale perché ci hanno permesso di aderire al concorso della Regione Campania. Ieri siamo stati a Palazzo Santa Lucia e ci hanno confermato che a luglio avremo dieci tirocinanti (otto per gli uffici e due per il corpo di polizia municipale), che saranno con noi fino a maggio 2021. Dopodiché ritorneranno a settembre come dipendenti. A luglio, inoltre, arriveranno altre cinque unità in mobilità: due per la polizia municipale e una per ognuno dei seguenti Uffici: Ragioneria, Ecologia e Anagrafe. Per quanto riguarda i lavoratori socialmente utili ne abbiamo stabilizzati quattro; alcuni sono andati in pensione ma dobbiamo pensare ai restanti diciassette: lo meritano perché sono precari da una vita. Oltre al contributo regionale, saremo lieti di farli andare in pensione con il titolo di dipendenti.

PUC – Il piano urbanistico comunale è stato rielaborato. In giunta sono state definite le modifiche e a novembre 2019 è stato votato. Abbiamo reso libero tutto il territorio e ognuno potrà chiedere la concessione per ciò a cui ha diritto. Il professore Mario Caputi dell’Università degli studi Luigi Vanvitelli ha sempre riconosciuto al nostro puc lo status di fiore all’occhiello dell’agro aversano. Entro il mese di luglio l’Ufficio tecnico comunicherà le nuove tariffe in base al tipo di terreno. Sarà per le casse comunali una nuova entrata, oltre all’Imu, la cui rata è stata prorogata a settembre. PIP – Per i piani di insediamento produttivi cominceremo a valutare dall’anno prossimo progetti ed espropri, poiché senza aver approvato prima il puc non potevamo iniziare. Era necessario avere queste zone vincolate per insediamenti produttivi nel nuovo piano regolatore.

ECOLOGIA – Abbiamo predisposto la realizzazione delle cassette per l’acqua e l’istituzione dell’isola ecologica. Quest’ultima sarà allocata in via della Margherita, angolo via XI Settembre e accoglierà solo rifiuti ingombranti e non ecoballe o spazzatura. Saranno inoltre consegnati cinquemila contenitori per l’immondizia. VIABILITA’ – Realizzati gli attraversamenti pedonali rialzati in via Taranto (vicino alle scuole), arteria confinante con via della Resistenza. Sarà realizzata una rotonda in viale Libertà mentre un’altra è stata realizzata al cimitero. Quest’ultima ha permesso la riduzione degli incidenti stradali dell’80%. Sarà programmato il nuovo piano viabilità e saranno previsti dei parcheggi a sostegno delle attività commerciali, cioè di coloro che hanno avuto il coraggio di continuare ad investire sul nostro territorio.

SERVIZI SOCIALI guidati dall’assessore Maria Consiglia Conte: I vari progetti portati a compimento in questi due anni di amministrazione nel sociale sono stati: banco alimentare; buoni spesa e carrello solidale nel periodo del Covid; buoni farmacia per gli invalidi; assistenza agli anziani, assistenza ai disabili e bando per alopecia da chemio con l’Ambito; bonus corrente, gas, contributo fitti; bonus invalidi; colonia estiva per bambini e soggiorno climatico per anziani, cure termali presso il centro di Agnano. IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico