Campania

Governo, De Luca a Conte: “Mi propongo per lavorare a cottimo”

“Tra la decisione di dare bonus a microimprese e professionisti con il piano socio-economico della Regione e l’arrivo dei soldi sui conti correnti sono passate tre settimane. Potremmo proporci al governo nazionale se ne ha bisogno, sono pronto a lavorare a cottimo per il governo per far arrivare i soldi anche a livello nazionale”.

Cosi’ il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, durante un incontro con i sindaci dei Comuni che hanno aderito al Piano per il lavoro della Regione. “Ci siamo dissanguati – dice De Luca – ma ci siamo mossi con la consapevolezza che in Campania puoi finire sotto usura anche se una famiglia non ha 500 euro. Siamo un esempio da offrire al governo”.

Scuola, De Luca: “Eminenti scienziati al governo ignorano problemi” – “Abbiamo aperto una polemica con il governo, sono indignato nel sentir ripetere da un ministro che apriamo l’anno scolastico il 14 settembre, mentre un altro ministro ci dice che andremo a votare il 20 settembre. Avremo potuto dedicare tutto il mese di agosto ai problemi della scuola, invece sono impegnati a risolvere altri problemi di politica politicante”, dice poi De Luca. “Ma come si fa a mantenere il distanziamento sociale? Ma come si può dire – si chiede il presidente della giunta – di portare 500 bambini in luoghi diversi dalle aule, magari senza collaudi, sicurezza strutturale, senza scale di emergenza, non sanificati, senza che ci sia una assicurazione? Questi sono i problemi concreti, ma non appassionano quegli eminenti scienziati che abbiamo al governo. L’Italia e’ questa e ci dobbiamo preparare a settimane difficili”. IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico