Campania

De Luca: “In Campania nessun focolaio”. E annuncia querela a Report

“Il dato di ieri di zero contagiati ci dà fiducia, ma dobbiamo essere sempre cauti. E capire che nei prossimi giorni potremmo avere altri nuovi casi. Nel frattempo ci stiamo attrezzando per degli screening di massa. Che per ora interesseranno il personale scolastico impegnato negli esami di maturità”. Dalla tribuna settimanale su Facebook, il governatore Vincenzo De Luca elogia i campani ma soprattutto il suo operato e quello della Regione. “La Campania si è salvata anche perché abbiamo avuto il coraggio di anticipare decisioni poi prese anche dal governo nazionale – ha detto De Luca – abbiamo avuto il coraggio di chiudere mentre altrove si facevano brindisi all’aperto. La prevenzione è stata decisiva per bloccare l’epidemia. Siamo stati la regione che meglio ha affrontato questa emergenza. Possiamo guardare con fiducia al futuro senza abbassare la guardia”.

Il governatore poi torna sul servizio sulla sanità di Report, andato in onda su Rai3 lunedì scorso, annunciando querele. “In quel servizio c’erano falsi vergognosi e clamorosi – ha detto De Luca – faremo una doppia denuncia. Andremo sia sul piano penale che su quello civile del risarcimento. L’Asl Napoli 1 sarà per noi una bandiera, una vicenda simbolica di quella che in Italia è la trasparenza amministrativa e di quella che è la strumentalità politica. L’Asl Napoli 1 è stata commissariata per dieci anni dal governo nazionale. I commissari non hanno visto o sentito niente. Incredibile. Quando ci siamo insediati noi abbiamo fatto la battaglia per buttare fuori i delinquenti dall’Asl e dagli ospedali. A cominciare dal San Giovanni Bosco, dove all’interno c’era un parcheggio gestito da un delinquente. Lo abbiamo buttato fuori noi. Non il ministero dell’Interno. E ancora abbiamo proseguito il lavoro di ripulitura in tante altre situazioni”. Poi si scaglia contro gli avversari politici. Mai citando nomi però. “A Napoli c’è qualche soggetto politico che è una assoluta nullità, che pensa a conquistare un articolo sui giornali dopo due mesi di assenza – dice De Luca – e ci sono anche altri che pensano di farsi pubblicità parlando di noi. Somari sono, somari restano. Nullità sono, nullità restano”.

Il presidente della giunta regionale annuncia anche un nuovo provvedimento. “Pubblichiamo una nuova ordinanza – ha detto De Luca – abbiamo deciso che possono riaprire i cinema all’aperto. I bar potranno fare musica, ma non all’esterno, e potranno restare all’aperto fino alle due di notte. Ma resta il divieto di vendere alcolici da asporto dalle 22. Potranno consumare solo quelli seduti al tavolo. L’arrivo sulle isole sarà libero, ma manterremo i test a campione ai viaggiatori. Da lunedì prossimo, invece, consentiamo la riapertura delle aree per i bambini, saranno autorizzati anche i campi estivi. Permessi dalla prossima settimana i servizi di wedding per i matrimoni. Riparte un po’ tutto. Nel frattempo faremo un bando per aiutare alberghi e bed and breakfast”. IN ALTO IL VIDEO 

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico