Caserta Prov.

Aversa, Santulli: “Commissione congiunta con Università per i 30 anni dell’Ateneo”

Aversa (Caserta) – Cresce la sinergia tra città, scuole e i dipartimenti dell’Università Vanvitelli presenti ad Aversa. «L’Università è una straordinaria risorsa della città e sono orgoglioso di aver avviato una importante sinergia che sta portando e porterà benefici a tutto il territorio», ha ribadito il sindaco Alfonso Golia che, insieme al presidente della Commissione Cultura, Paolo Santulli, delegato ai rapporti con l’Ateneo in occasione del trentennale della presenza accademica in città, ha incontrato Furio Cascetta, direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, ricevendo in dono un quadro realizzato con i disegni degli studenti del Terzo Circolo Didattico.

«Nel corso del lockdown – spiega il sindaco Golia – si è creata una sinergia importante tra Università, Unicef e Scuola. Ingegneria, infatti, ha donato attrezzature informatiche ai ragazzi per permettere di poter svolgere la didattica a distanza e ha bandito un concorso di idee rivolto agli alunni del circolo diretto da Annalisa Marinelli invitandoli a immaginare e disegnare gli ingegneri. Ringrazio Cascetta e tutto il dipartimento per la sensibilità dimostrata». L’incontro ha fatto anche da apripista, come ha tenuto a evidenziare Santulli, per dare il via ad una ripresa sostanziale dei rapporti, con la creazione di una commissione paritetica che parta dal trentennale (1990-2020) per porre fine ad un lungo periodo in cui, sostanzialmente, salvo sporadiche eccezioni, la Città e l’Ateneo si sono beatamente ignorati, senza un arricchimento reciproco. Un’assenza con l’obiettivo del recupero di un rapporto che era stata la molla che aveva spinto Santulli a varare una mozione (approvata all’unanimità dal Consiglio comunale) con l’obiettivo di varare una commissione congiunta con l’Università per elaborare iniziative per festeggiare i 30 anni, ma, soprattutto per avviare un processo comune di integrazione.

«Si ha la sensazione – afferma Santulli – che tuttora gli aversani non si siano granché accorti di ospitare ben due Facoltà prestigiose, quali sono Ingegneria e Architettura e, per giunta, in due notevoli monumenti, come sono l’Annunziata e il San Lorenzo: testimonianze visibili – oso dire -anche ai ciechi della straordinarietà del patrimonio artistico, che vanta la nostra Città». L’ex parlamentare, poi, esorta: «Non dobbiamo dimenticare che l’articolo 1 dello Statuto della città di Aversa recita: “… il Consiglio Comunale riconosce nell’Università il fattore strategico attivante i processi di riassetto del proprio territorio e dell’intero Agro e di riaggregazione di relazioni civili forti».

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico