Aversa

Aversa, furto al mercato ortofrutticolo: indaga la Polizia

Aversa (Caserta) – Ennesimo furto all’interno del mercato ortofrutticolo. Ancora una volta, così come era avvenuto in pieno lockdown, i soliti ignoti, sono penetrati nottetempo, tra sabato e domenica, all’interno della struttura di viale Europa chiusa dal 10 ottobre dello scorso anno, a seguito del blitz dei carabinieri del Nas e del Noe oltre che degli ispettori dell’Asl.

Obiettivo di questi squallidi individui, che non hanno tenuto conto nemmeno della particolare situazione, gli uffici dei commissionari del mercato dove, dalla oramai lontana data di chiusura, è rimasto poco o niente. Un inventario completo di quanto è stato portato via non è stato, comunque, ancora stilato. Ad occuparsi delle indagini, che si serviranno anche di immagini ricavate da telecamere di esercizi commerciali presenti a ridosso della struttura, sono gli agenti del commissariato della polizia di stato di Aversa, coordinati dal dirigente Vincenzo Gallozzi.

I malviventi sono penetrati all’interno del mercato ortofrutticolo dopo aver forzato una delle due porte d’ingresso ed hanno avuto, una volta dentro, tutto il tempo di rovistare nei singoli stalli dei commissionari. Un episodio che rende ancora più incandescente il clima di tensione tra gli operatori della struttura di viale Europa e l’amministrazione comunale. I primi, infatti, imputano all’attuale maggioranza una estrema lentezza nell’esecuzione dei lavori che i carabinieri e l’Asl hanno prescritto per consentire la riapertura del mercato. Un mercato chiuso oramai da quasi nove mesi con circa cinquecento persone (indotto compreso) che non hanno da quel 10 ottobre scorso alcuna entrata. Anche se, in verità, una decina di loro si sono attrezzati in alcuni capannoni privati a poca distanza dallo stesso mercato. Capannoni che sono stati anche oggetto di ulteriori visite dei carabinieri che hanno elevato alcune contravvenzioni per commercio all’ingrosso abusivo, ma la partita non è ancora chiusa.

Tutto questo mentre si avvicina la data di mercoledì prossimo, quando è prevista una conferenza dei servizi per fare il punto della situazione relativamente allo stato dei lavori in corso. Lavori che, come ha accennato il vice sindaco con delega alle opere pubbliche Benedetto Zoccola, sono oramai agli sgoccioli e che dovrebbero vedere la fine in tempi relativamente brevi. In questa settimana, infatti, dovrebbe essere montata la nuova copertura e dovrebbe arrivare l’ok per l’adeguamento antincendio. Insomma, la luce in fondo al tunnel si vede, anche se Carlo Di Dato, rappresentante dei commissionari, lancia un ultimatum: “mercoledì 1 luglio, alle 12, scade la tregua, poi…”. In pratica, una sorta di avvertimento.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico