Aversa

Fase 2 ad Aversa, si riparte…anche con i cumuli di monnezza

Aversa (Caserta) – Sacchetti di rifiuti che fanno la loro ricomparsa un po’ in tutte le strade cittadine, da quelle centralissime a quelle periferiche, a quelle del centro storico. Sembra essere ritornati ai tempi precedenti alla pandemia ad Aversa, dove per alcuni giorni il servizio di raccolta non ha funzionato facendo ripiombare gli aversani in una sorta di, giustificata, “isteria collettiva”, soprattutto in concomitanza con il caldo di questi giorni. Una situazione che è stata riconosciuta anche dall’assessora all’Ambiente, Elena Caterino, nel ruolo da meno di un mese.

«Tenuto conto che negli ultimi giorni si sono verificati dei particolari ritardi nella raccolta dei rifiuti causati dalle condizioni in cui versa l’attuale detentrice del servizio, la Senesi, – ha dichiarato la Caterino – e tenuto conto del particolare periodo d’emergenza Covid 19 e del fatto che tali rifiuti con l’incedere della stagione estiva rischiano di creare una situazione di pericolo serio per l’igiene e la salute pubblica, ho provveduto immediatamente a fare richiesta al Nucleo Ambientale della Polizia Municipale di procedere con il report di tutti i siti nei quali non è stata effettuata la raccolta per poter procedere alla diffida e ad attivare un’eventuale procedura in danno alla Senesi se il problema dovesse persistere nelle prossime ore».

Il problema più grande, però, continua ad essere quello del passaggio di cantiere tra la Senesi e la Tekra (la ditta che si è aggiudicata la gara) quando oramai sono trascorsi praticamente due anni dall’assegnazione del contratto per 5 anni con 35 milioni di euro. A parole il sindaco Alfonso Golia ha detto che tutto è pronto e solo a causa di un rinvio chiesto dai sindacati in tempo di coronavirus non si è provveduto alla staffetta. «Per quanto riguarda il passaggio di cantiere, – ha dichiarato, da parte sua l’assessora Caterino – tenuto conto quanto appena detto in tema di mancata raccolta dei rifiuti, ho chiesto di procedere ad horas ad avanzare richiesta alla Tekra Servizi Srl a procedere al passaggio di cantiere entro un termine certo. Ci scusiamo per il disservizio». «Con il Nucleo Ambientale della Polizia Municipale – ha concluso l’esponente del Pd – stiamo preparando un report di tutti i condomìni che non ritirano i contenitori all’interno. Condomìni che saranno sanzionati. Chiedo a tutti massima collaborazione nel ritirare i contenitori all’interno a raccolta effettuata per evitare che vengano utilizzati dal passante incivile di turno».

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico