Cronaca

Gragnano, sequestrata azienda sartoriale riconvertita in produzione di mascherine

di Redazione

Il titolare di un’azienda sartoriale di Gragnano (Napoli) riconvertita nella produzione di abiti da lavoro e mascherine è stato denunciato per inosservanza delle norme in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro. I carabinieri del comando provinciale di Napoli, impegnati nei controlli sulle aziende attive durante il lockdown, hanno trovato anche due lavoratori in nero e hanno constatato gravi carenze in materia di sicurezza e igiene. L’attività è stata sospesa e l’intero opificio sequestrato.

Per il titolare, oltre alla denuncia, sono state comminate varie sanzioni per un importo complessivo di 76mila euro. Delle 50 aziende produttive di Napoli e provincia inserite nell’elenco trasmesso dalla Prefettura perché attive durante il periodo di lockdown o in possesso del codice Ateco e sottoposte a controllo, sono state 17 quelle multate. I controlli della task force del comando provinciale dei carabinieri di Napoli continueranno nei prossimi giorni. IN ALTO IL VIDEO

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico