Campania

Campania, secondo test rapidi è positivo il 23% dei viaggiatori rientrati in auto dal Nord

Mentre i rientri dal Nord Italia in Campania con i treni hanno evidenziato massima sicurezza e nessun rischio di contagio (guarda il video), il vero pericolo per la diffusione del Covid sembra sia rappresentato da coloro che stanno tornando al proprio domicilio in auto.

Dai controlli a campioni in autostrada, effettuati dalla polizia con i test rapidi, sono emersi dati preoccupanti. Al casello di Napoli Nord, al confine tra il Napoletano e il Casertano, come ha anticipato la trasmissione “Tagadà” di La7, sul campione di 60 viaggiatori controllati provenienti dal Nord Italia sono risultate positive 14 persone, poco più del 23% (guarda l’estratto video della puntata). E nessuno di loro, non riscontrando sintomi, era consapevole di aver contratto la malattia. Ora, dal momento che i test rapidi non sono ritenuti attendibili dal comitato tecnico-scientifico di supporto al governo, bisognerà attendere il tampone per capire se vi siano “falsi positivi”.

Nessun viaggiatore contagiato, invece, tra quelli presenti nel primo treno giunto a Napoli da Milano. «Nessuno aveva una temperatura oltre i 37,5 gradi e quindi non è stato effettuato alcun test sierologico. – ha fatto sapere Olimpia Abbate, dirigente del compartimento Polfer per la Campania – Sapevamo che ci sarebbe stato un aumento dei viaggiatori stamattina ma tutti sono scesi o saliti sui treni rispettando la distanza sicurezza, seguendo un ordine che diventerà un’abitudine».

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico