Home

Coronavirus, Conte: “Potenza di fuoco da 400 miliardi per imprese”

“Diamo liquidità immediata per 400 miliardi di euro. E’ una potenza di fuoco”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a proposito del dl destinato alle imprese. “Abbiamo deliberato la sospensione di vari pagamenti fiscali e contributi e ritenute anche per i mesi di aprile e maggio”. “Abbiamo potenziato lo strumento della golden power, potremo controllare operazioni societarie e le scalate ostili non solo nei settori tradizionali, ma in quelli assicurativo, creditizio, finanziario, acqua, salute, cybersicurezza”.

Nella stessa seduta del consiglio dei ministri è stato deciso lo stop a pagamenti fiscali e contributivi per i mesi di aprile e maggio ed è stato prolungato lo stop ai processi fino all’11 maggio prossimo. “Presto vedremo una nuova primavera per l’Italia ma per il momento bisogna rimanere a casa”, ha aggiunto Conte. Il ministro dell’economia roberto Gualtieri ha specificato che i miliardi da erogare sono garantiti “per prestiti fino al 90% garantiti dallo Stato senza limiti di fatturato, per imprese di tutti i tipi. Potranno arrivare al 25% del fatturato delle imprese. Il sistema di erogazione e’ molto semplice e diretto al sistema bancario, attraverso Sace, con condizionalità’ limitate tra cui quella di non poter erogare dividendi”.

Rispondendo poi alle domande dei giornalisti il premier ha annunciato che in aprile è in arrivo un altro decreto, questa volta, calibrato su esigenze di protezione sociale: “Stiamo lavorando per un intervento corposo da realizzare questo mese per tutte le categorie in sofferenza. Questa emergenza è anche di natura economica e sociale. Nel dl aprile ci saranno interventi di protezione sociale per tutte le persone vulnerabili. Stiamo lavorando su più fronti”. Uno sforzo che serve a mettere al riparo l’Italia nel lungo periodo ma che potrebbe essere accompagnato nella prospettiva del governo da un risultato più a portata di mano: “Ci auguriamo che questa Pasqua, ma non ci illudiamo possa cambiare tutto, possa diventare il momento in cui la curva epidemiologica possa diventare sotto controllo o addirittura discendente per riprogrammare la fase successiva per raccogliere le forze e proiettarci verso la rinascita”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico