Campania

Coronavirus, 250 contagi e 17 morti in case di riposo per anziani della Campania

Sono oltre 250 i casi di contagio che si registrano in Campania nelle strutture per anziani. E’ quanto emerge dai dati forniti all’agenzia Dire dall’unità di crisi regionale. Cinque al momento le zone dove ci sono più casi di positività al Covid-19 provenienti proprio da cluster legati alle comunità di anziani.

A Sala Consilina (Salerno) sono 92 le persone positive al nuovo coronavirus tra ospiti e operatori di una casa di riposo e contatti diretti delle persone affette da Covid-19. Oggi sono morti altri due anziani che soggiornavano nella struttura e sono in totale otto i decessi riferibili alla situazione di contagio nella casa di riposo del Vallo Di Diano. Quest’area del salernitano è in quarantena insieme alla zona rossa avellinese di Ariano Irpino, dove c’è un’altra residenza per anziani blindata. Qui si registrano 45 positivi tra operatori, ospiti e contatti diretti dei contagiati, e sono tre i decessi riferibili al contagio nella struttura.

In un centro di riabilitazione a Benevento i contatti collegati al cluster della struttura per anziani sono 47, mentre a Sant’Anastasia, nel Napoletano, sono 53, a cui si aggiungono i tamponi positivi eseguiti post mortem su tre persone decedute. A Napoli, una casa albergo di Fuorigrotta è stata evacuata dopo la positività di 23 persone tra ospiti e operatori. Si attende l’esito di ulteriori tamponi eseguiti. Registrati anche qui tre decessi. Infine, oggi a Nusco (Avellino) sono stati disposti interventi di sanificazione dopo la positività al nuovo coronavirus di una addetta al servizio di pulizia della struttura. La donna era già in isolamento domiciliare.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico