San Marcellino

San Marcellino, papà cinese dona mascherine alla scuola della figlia

“La Cina è con noi”, non solo con gesti di rilievo globale, come l’invio di un team di scienziati e la fornitura di attrezzature per combattere l’emergenza coronavirus. Ci sono anche gesti più piccoli, che in questi giorni si registrano nelle comunità di provincia, ma di altrettanta grande valenza sociale.

Come è accaduto a San Marcellino, nel Casertano, dove Junjian, di nazionalità cinese (ma ormai “italianizzato”, infatti si fa chiamare “Francesco”), ha donato all’istituto scolastico “Il Sorriso”, frequentato dalla sua bimba di tre anni, delle mascherine da consegnare ad ogni singolo alunno. A ritirarle sono state, stamani, poche mamme, poiché gli spostamenti sono limitati per via delle prescrizioni in atto, che a loro volta le hanno donate a chi ne ha più bisogno, a partire dalla Protezione Civile di San Marcellino e Casapesenna, i cui volontari in questi giorni sono in strada per prestare assistenza ai cittadini.

“Quello di Junjian-Francesco è stato un gesto nobile, e lo abbiamo ringraziato a nome di tutti!”, commenta la responsabile dell’istituto Marika Piccolo, che racconta: “La sua bambina, quando il papà le ha chiesto se lei è cinese o italiana, gli ha risposto ‘metà e metà’”. Una lezione, quella di “Francesco”, su come essere parte attiva di una comunità pur avendo storie e origini differenti.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico