Caserta Prov.

Coronavirus, tende “filtro” nei Pronto Soccorso del Casertano

In attuazione delle disposizioni del Ministero della Salute, la direzione generale dell’Asl di Caserta ha allestito, in prossimità di ciascun Pronto Soccorso del territorio, una tenda da parte della Protezione Civile Regionale. La tenda ha funzione di pre-triage. Tutti i pazienti che arriveranno con mezzi di soccorso propri al Pronto Soccorso saranno indirizzati presso la tenda dove saranno sottoposti al rilievo della temperatura frontale e, a valutazione anamnestica secondo le indicazioni della circolare ministeriale, evitando la possibilità di eventuale contagio dei locali di Pronto Soccorso.

Il personale sanitario presente nella tenda è dotato degli opportuni dispositivi di protezione. Il paziente con rilievo febbrile e anamnesi clinico-epidemiologica positiva viene indirizzato verso il percorso protetto senza contatti all’interno del Pronto Soccorso o locali ospedalieri appositamente individuati. Tutti gli altri pazienti vengono indirizzati presso il triage normale di Pronto Soccorso.

L’Asl, intanto, ribadisce che tutti coloro che fanno ingresso nella Regione Campania e provengono dalle aree del Nord Italia oggetto di provvedimenti restrittivi da parte delle autorità sanitarie delle regioni di pertinenza, devono comunicare tale circostanza alle Unità operative prevenzione collettiva del distretto sanitario di propria appartenenza. A tale scopo il Dipartimento di Prevenzione dell’Asl ha comunicato ai sindaci della provincia, numeri di telefono delle Unità operative prevenzione collettiva territoriali e i turni di pronta disponibilità notturna e festivi dei medici incaricati. È inoltre attivo il numero verde della Regione Campania 800.90.96.99, dove il personale sanitario risponderà alle domande degli utenti sui diversi aspetti del problema, e un numero di pubblica utilità 1500, gestito dal Ministero della Salute.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico