Aversa

Aversa, Golia: “Chi rientra dal Nord troverà la Polfer in stazione e dovrà autodenunciarsi”

Aversa (Caserta) – Una decina i «passanti» incappati ad Aversa nella rete intessuta da tutte le forze dell’ordine, ma, in particolare, dagli agenti della Polizia municipale coordinati dal comandante Stefano Guarino. Tra questi anche diversi individui provenienti da comuni dell’agro, due addirittura da Francolise e Frattamaggiore. «I controlli – ha dichiarato il sindaco Alfonso Golia – sono presenti e assidui. Ai varchi della città e ai principali snodi. Stanno facendo un lavoro, credetemi, enorme. Sono oltre 300 i controlli effettuati. In un caso su tre è stata elevata una qualche sanzione. Anche la Guardia di Finanza è molto attiva nell’intervenire nei casi di aumento dei prezzi. Per questi furbetti: tolleranza zero. Invito gli aversani a continuare a segnalare alla polizia locale, al 112 o al 113».

Golia, poi, si rivolge a quanti dal nord ancora anelano a raggiungere Aversa: «Ricordo a chi sconsideratamente pensa di mettersi in viaggio dal nord, che ad Aversa troverà la Polfer alla stazione e dovrà autodenunciarsi. Non si sono verificati arrivi, ma a buon intenditor poche parole». Il sindaco normanno richiama l’attenzione sul fenomeno dei contatti all’interno dei condomini: «Torno, e avrei preferito non farlo, sulla questione dei condomini e parchi privati. Alle forze dell’ordine e alla nostra Polizia Locale giungono segnalazioni di persone che scendono a ‘prendere aria’ o ‘si fanno una chiacchierata’. Non scherziamo. Si sta in casa. Non si scende giù al parco, non si va a prendere il caffè dalla vicina, si sta a casa. Vi prego: comportiamoci da persone adulte, mature e responsabili. C’è in gioco la salute di tutti».

Relativamente ad Aversa la situazione è la seguente: 3 tamponi positivi non collegati tra loro; 5 tamponi negativi; 11 tamponi in attesa. «In merito a questo, – è ancora il sindaco normanno a parlare – la buona notizia è che la Regione Campania sta definendo l’attivazione di altre strutture territoriali per le analisi, si potranno così analizzare più velocemente i tamponi e organizzare le dovute contromisure». Golia, che è un farmacista, si rivolge, in chiusura direttamente agli aversani: «Ricordo a chi assiste persone anziane e con gravi patologie di prestare la massima cautela e attenzione, e seguire tutte le precauzioni consigliate dal Ministero della Salute. Vedrete che i sacrifici che stiamo facendo non saranno vani. Siamo chiusi in casa, ma c’è una grande voglia di vivere. Aversa sta rispondendo benissimo, le strade sono deserte e c’è grande consapevolezza».

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico