Home

Coronavirus, il principe Carlo d’Inghilterra positivo al tampone

Carlo d’Inghilterra è risultato positivo al Coronavirus. La notizia è stata confermata dalla residenza reale. 71 anni, il principe del Galles si troverebbe in buone condizioni, con sintomi leggeri, e in autoisolamento insieme alla moglie Camilla, risultata invece negativa al test. La coppia si trova nella tenuta in Scozia e la positività del principe è stata testata in un ospedale pubblico nell’Aberdeenshire. Non è chiaro, stando a quanto riferisce il suo portavoce, come il figlio della Regina Elisabetta abbia contratto la malattia, in quanto “negli ultimi tempi il principe ha presenziato numerosi eventi pubblici”.

Intanto, la 93enne madre sovrana e il padre Filippo, 98enne, da giorni sono riparati nella tenuta di Windsor, lasciando il più affollato e potenzialmente pericoloso Buckingham Palace. Un comunicato ufficiale dei reali fa sapere ora che la “Regina è in buona salute” e che l’ultima volta che Carlo è venuto in contatto con la madre sovrana è stato lo scorso 12 marzo durante una cerimonia di riconoscimenti pubblici a Buckingham Palace. Lo stesso giorno tra l’altro il principe del Galles ha avuto anche il suo ultimo evento pubblico, una cena di beneficenza relativa agli incendi in Australia, a Londra.

Ed è già polemica sul presunto “trattamento di favore” ricevuto da Carlo: in Gran Bretagna, infatti, viene sottoposto al test del coronavirus solo chi versa in gravi condizioni di salute. Il principe, invece, finora ha avuto “sintomi lievi”, come precisa la nota ufficiale; condizione, dunque, insufficiente per essere sottoposti al tampone.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico