Cesa

Caso coronavirus a Cesa, il sindaco Guida: “Il nostro concittadino sta bene, nessun altro positivo”

Cesa (Caserta) – “Il nostro concittadino, risultato positivo al tampone, si trova in buone condizioni a casa. Non ha più febbre ed è sotto cura”. A riferirlo è il sindaco di Cesa, Enzo Guida, a pochi giorni dal risultato positivo ad un test tampone al coronavirus Covid-19 a cui era stato sottoposto un giovane cesano (leggi qui). Il primo cittadino, inoltre, comunica che: “I familiari, e gli altri soggetti sottoposti ad isolamento per aver avuto contatti con il soggetto risultato positivo, non hanno sintomi e per questa ragione non sono sottoposti a tampone. Le loro condizioni sono buone”.

Intanto, dopo aver incontrato i medici di famiglia locali e dopo aver concordato con loro il provvedimento, Guida ha firmato una ordinanza, sempre nella qualità di responsabile della sanità locale, affinchè nelle sale di attesa degli studi, a scopo precauzionale, si eviti il contatto tra i pazienti. “Allo stato – fa sapere Guida – non vi sono altri concittadini che sono risultati positivi al Coronavirus. Si rincorrono notizie false sul punto. Anzi posso affermare che, sino ad ora, gli altri concittadini sottoposti a tampone sono risultati negativi. Cesa non è una ‘zona rossa’ ed i nostri concittadini, che lavorano in altri comuni o frequentano scuole in altri paesi non sono tenuti ad esibire alcuna certificazione che attesti la loro ‘negatività’ al Covid-19. Si possono tranquillamente attraversare le strade del nostro paese, non vi sono Forze Armate che vigilano o controllano gli ingressi e le uscite dal nostro comune.

D’intesa con l’assessore alla Protezione Civile, Alfonso Marrandino, il sindaco ha attivato i volontari del locale Nucleo di Protezione Civile per fornire assistenza domiciliare alle persone in isolamento. Muniti di dispositivi di protezione da questa mattina, in maniera regolare, forniranno assistenza, provvedendo, ad esempio, all’approvvigionamento dei beni di prima necessità. D’intesa con l’assessore alle Politiche sociali, Giusy Guarino, e con l’assessore alla Pubblica istruzione, Antimo Dell’Omo, sono stati dotati gli uffici comunali e le scuole, di materiale igienizzante. In particolare nelle scuole i dispencer sono stati installati in ogni plesso e su ogni piano. In collaborazione con l’assessore al Commercio, Antonio Esposito, nei giorni scorsi, è stato trasmesso, come indicato dai vari decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri e del Presidente della Regione Campania, il vademecum con le buone prassi, per limitare i contagi.

Con grande piacere, Guida sottolinea di aver notato che “molti esercizi commerciali hanno raccolto l’invito alla sanificazione. “Stiamo valutando – dice il sindaco – la possibilità di chiedere, agli organi competenti, un sostegno economico per quanti hanno affrontato una spesa per tale ragione”. Le scuole locali, che già si era provveduto a chiudere fino al 7 marzo, resteranno chiuse sino al prossimo 15 marzo, così come stabilito dal nuovo decreto del Governo. Infine, il sindaco informa che 2nelle prossime ore sarà elaborato un manifesto/avviso per chiarire i punti del decreto che vietano le iniziative pubbliche e private, in particolari casi, nonché impone che le manifestazioni sportive siano tenute a porte chiuse“.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico