Frignano - Villa di Briano

Frignano, bilancio 2020 approvato in largo anticipo: sbotta l’opposizione

Frignano (Caserta) – Novità a Frignano dove il bilancio 2020 viene approvato stranamente a metà febbraio. Il motivo di questa anticipazione? Il sindaco Gabriele Piatto, di recente aderente alla Lega di Salvini, sta concretamente pensando di essere della partita in occasione della prossima tornata elettorale per le regionali e preferisce lasciare il comune, almeno come si ventila dall’opposizione, senza che altri vadano a “mettere il naso” nel bilancio.

Strumento contabile approvato senza problemi ma tra le critiche pungenti dei consiglieri di opposizione di “Frignano nel cuore” che, con il leader Lucio Santarpia e il capogruppo Luigi Sabatino, sottolineano l’esclusione delle minoranze dalla programmazione finanziaria, e attaccano: «Notiamo minori entrate di quanto dovuto. Notiamo, ancora, incongruenze e lacune importanti tra entrate e uscite per cui il bilancio potrebbe essere falsato e si potrebbe ipotizzare, quindi, il reato di falso in atto pubblico. Secondo noi il dissesto è già in atto». «Il bilancio – concludono Santarpia e Sabatino – è stato approvato sempre dopo marzo in seguito a diffida prefettizia. Ora hanno fatto in fretta e male perché temono che con la venuta del commissario straordinario in caso di candidatura regionale del sindaco obbligato a dimettersi, vengano fuori tutti i contenziosi e le difformità finanziarie».

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico