Gricignano

Gricignano, disservizi raccolta rifiuti. Lettieri: “Negligenza e incompetenza”

Gricignano (Caserta) – Tante micro-discariche a cielo aperto, ordinate, ognuna vicino ai singoli ingressi delle case. I residenti a Gricignano, soprattutto quelli che hanno la sfortuna di risiedere in zone periferiche, sebbene densamente occupate, stanno vivendo il dramma di una raccolta differenziata che non avviene, oramai, da Capodanno. A rimanere in strada sono i sacconi con carta, plastica e vetro.

Il rischio è che dopo tanti giorni, il mancato rispetto del calendario di raccolta differenziata da parte della Senesi (la ditta che svolge il servizio di igiene urbana in un eterno regime di proroga) renda vano lo sforzo dei gricignanesi di effettuare una capillare differenziazione dei rifiuti. Intanto, le piogge dei giorni scorsi hanno fatto il resto, finendo con il trasformare le strade di Gricignano in un desolato panorama di rifiuti che si stanno sempre più amalgamando, omogeneizzando, mandando a benedire la tanto auspicata raccolta differenziata. Nei giorni scorsi, proprio sul tema dei disservizi legati alla raccolta rifiuti, avevamo chiesto delucidazioni al vicesindaco e assessore all’Ambiente, Anna Michelina Caiazzo, che, in un’intervista-video, ha parlato delle sanzioni inferte alla ditta, finora per un ammontare di 100mila euro, e sottolineato l’azione dell’amministrazione Santagata mirata alla gara d’appalto “ponte” per assegnare il servizio ad un nuovo soggetto (guarda il video).

Ma dall’opposizione non accettano scuse, e attaccano duramente: «Siamo di fronte non solo a negligenza – afferma dall’opposizione Vittorio Lettieri, già candidato a sindaco – ma anche di incompetenza da parte dell’attuale amministrazione di far fronte ad un problema reale che tocca gran parte dei gricignanesi». «Vi è, infatti, un deliberato di giunta comunale – continua Lettieri, che fu vice dell’attuale sindaco Vincenzo Santagata – con la quale si disponeva l’indizione di una gara ponte per l’affidamento del servizio di igiene urbana alla quale non è mai stato dato seguito. Come si ricorderà, infatti, attualmente vi è un contenzioso in atto tra la Senesi che si è aggiudicata la gara indetta dall’amministrazione guidata da Andrea Moretti e la seconda, la Multiservizi. Sono passati anni, a gennaio scorso è scaduta la proroga alla Senesi stessa che già svolgeva il servizio e ne è stata disposta una ulteriore». «La ditta, però, – conclude Lettieri – non riesce più a garantire la stessa efficienza e non aggiorna il parco mezzi in attesa dell’esito del contenzioso, La maggioranza non può tollerare questo stato di cose deve decidere e non stare a guardare». IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico