Pomigliano d’Arco - Castello di Cisterna

“Cinema Scuola Lab” all’Isis Europa di Pomigliano d’Arco

Hanno scoperto che cosa si nasconde dietro la macchina da presa, come nasce un film, che cosa fanno i produttori, gli assistenti, i registi, gli scenografi ed il direttore della fotografia. Questo quanto hanno imparato i ragazzi dell’Isis Europa di Pomigliano d’Arco nell’ambito del progetto “Cinema Scuola Lab”. Un percorso durato quasi due anni che ha permesso agli studenti di conoscere il mondo delle professioni del cinema.

A Casalnuovo gli studenti attraverso un momento conclusivo hanno raccontato ai colleghi quanto appreso nel corso delle lezioni, dei seminari e dei laboratori tecnico- pratici. Ad intervenire Antonio Cossia Assistant Director, Fixer and Producer for Nea project, il direttore della fotografia Rocco Marra ed il due volte David di Donatello Alessandro Nelson Garofalo che ha entusiasmato la giovane platea con alcune colonne sonore che ha scritto per numerosi film tra cui Ammore e Malavita. I docenti Imma Cerasuolo, Valerio Vassallo, Stanislao Flaminio e Marco Ruggiero hanno condotto per mano i ragazzi nella scoperta del cinema attraverso lezioni pratiche di montaggio, regia, produzione, fotografia, scenografia e sceneggiatura. Nel corso degli incontri gli alunni hanno toccato con mano ciò che studiano ed hanno conosciuto l’affascinante mondo del cinema al di là della macchina da presa.

Entusiasmanti le performance dei ragazzi dell’istituto scolastico di Pomigliano d’Arco che ancora una volta si dimostra pioniere nell’uso degli strumenti tecnologici applicati alla didattica. La svolta tecnologica nasce dalla consapevolezza che la scuola deve vivere nel suo tempo e non può chiudere gli occhi sul mondo che sta cambiando. E così a chi critica l’utilizzo della tecnologia in classe, l’Istituto Europa, guidato dalla dirigente scolastica Rosanna Genni, ha risposto con lezioni in streaming guidate da una regia gestita direttamente dagli alunni perché la tecnologia offre uno stimolo per innovare il metodo d’insegnamento frontale e nozionistico, rendendolo interattivo e sociale. Il segreto sta tutto nel metodo: poca teoria e tanta pratica. La scuola del futuro è già presente all’Isis “Europa”. IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico