Villa Literno

Villa Literno, gli allievi del ‘Da Vinci’ regalano spettacoli ed emozioni per il Natale

Villa Literno (Caserta) – Le manifestazioni natalizie promosse e organizzate dall’istituto comprensivo statale “Leonardo da Vinci” di Villa Literno, sotto la costante supervisione della dirigente scolastica, Beatrice Tavoletta, hanno riscosso un successo davvero straordinario e consensi unanimi da parte di un folto pubblico partecipante. Gli spettacoli si sono svolti in giornate diverse. La scuola secondaria di primo grado, insieme alle classi prime, quarte e quinte della scuola primaria, al fine di promuovere, recuperare e consolidare i più grandi valori della vita: amore, pace, umiltà, fratellanza ha realizzato un musical sulla storia di San Francesco e sul primo presepe creato proprio dallo stesso frate dal titolo “Il Natale di Francesco”, la sera del 19 Dicembre presso la chiesa Nostra Signora di Lourdes di Villa Literno.

L’iniziativa, fortemente sostenuta dalla dirigente scolastica, è stata rivolta a promuovere alcuni dei valori propri del cammino francescano, quali ad esempio lo stupore di fronte al reale, la cura dell’ambiente come “casa comune”, la capacità di accogliere l’altro nella differenza e la condivisione fraterna, la ricerca della pace, la promozione del dialogo e della giustizia. Unendo poesia, musica e danza si è creata un’atmosfera suggestiva, commentando i momenti salienti della vita del santo: dalla rinuncia degli averi, all’incontro con Chiara, dall’episodio del lupo di Gubbio al presepio di Greccio. Tutte queste tematiche hanno offerto agli alunni importanti spunti di riflessione di grande attualità che riguardano il difficile rapporto genitori-figli, infatti Francesco, come si è visto anche nel musical messo in scena, fu osteggiato dai genitori nel suo percorso verso Dio. Il padre e la madre sognavano un’altra vita per lui; per la società medievale la massima ambizione era quella di raggiungere il ruolo di mercante, ma Francesco rinunciò ad ogni bene materiale per abbracciare un bene più grande, il Sommo Bene anche a costo di rinnegare la madre e il padre.

“Il Natale di Francesco” diventa così un momento che offre agli alunni importanti spunti di riflessione, incitandoli a vivere una vita saggia, ad amare gli altri e a donare se stessi. Lo spettacolo ha avuto inizio con la lettura delle motivazioni della serata da parte di alcuni alunni della Scuola Secondaria e di alcuni genitori, rispettivamente un papà e una mamma, che erano lì sul palco a rappresentare la Sacra Famiglia. La drammatizzazione di alcune parti si è ispirata al musical di Michele Paulicelli “Forza venite gente”. Molto bravi tutti gli alunni partecipanti, di cui alcuni apparsi particolarmente dotati, rivelando attitudini e competenze degne di attenzione, ottimamente preparati dai loro insegnanti, con passione e impegno. Il “Natale di Francesco” è stato l’evento più atteso tra tutti per la sua originalità e per il profondo significato formativo.

La dirigente Tavoletta, che ha fortemente voluto e incoraggiato l’idea progettuale, dopo aver espresso la sua profonda soddisfazione per l’ottima realizzazione dell’evento, si è complimentata personalmente e a nome della scuola, con tutti gli alunni per la loro bravura, con i docenti per i risultati raggiunti e con tutto il personale Ata, che ha fattivamente collaborato alla migliore riuscita della manifestazione. Ha espresso, poi, un ringraziamento particolare ai docenti che si sono prodigati da più di un mese nella realizzazione dell’evento: Aldo Laudando, direttore artistico dell’evento e collaboratore della ds, Mariateresa Laudando, che hanno scelto e diretto i brani musicali, Arcangela Noviello, collaboratrice della ds, Teresa della Croce, Natascia Tamburrino, che hanno scelto e curato le coreografie, le docenti di sostegno Franca Nucci, Raffaela Policarpio, Nunzia Andreozzi, Carmen Ominto, che hanno, con una straordinaria creatività e una gran precisione, realizzato i costumi di scena degli alunni.

Un notevole contributo alle costumiste nei giorni antecedenti lo spettacolo è stato offerto dalla signora Isabella, madre della docente Raffaela Policarpio, che nonostante i suoi quasi cento anni, è stata di grande aiuto. La dirigente, inoltre, ha rivolto un plauso e ringraziamenti a tutti i docenti della scuola e a tutti i ragazzi per lo spettacolo offerto, per il profondo messaggio di pace tra i popoli, anche perché non vi sono stati oneri aggiuntivi per l’istituto, sottolineando nel suo discorso che tutto il personale ha lavorato come sempre con passione e profonda abnegazione. Insieme ai docenti e agli alunni della scuola secondaria si sono distinti per bravura e impegno quelli della primaria. Qui le docenti coinvolte sono state: Angela Tavoletta, Anna Ucciero, Giovanna Romano, Raffaella Diana, Cinzia Iovine.

Dopo i saluti e i ringraziamenti della dirigente scolastica, ha preso la parola don Raffaele Guaglione, che nel suo discorso ha ringraziato ed elogiato i ragazzi, sottolineando l’importanza del diretto e fattivo coinvolgimento dei genitori e del territorio per la positiva attuazione dei percorsi progettuali intrapresi. Il progetto “Il Natale di Francesco” è stato stilato dalla docente di Lettere Francesca Diana, specificandone le fasi e gli obiettivi formativi.  Gli sponsor che hanno contribuito alla realizzazione del musical, a cui vanno senza dubbio i più vivi ringraziamenti, sono stati: Ditta Trasporti Fontana Giovanni; Camiceria Caiazzo Amedeo; Farmacia Fabozzi- Cassandro, dottor Giuseppe Fabozzi. Il giorno 20 Dicembre, presso la Scuola Secondaria dell’istituto, sotto l’attenta guida delle loro insegnanti: Immacolata Rocco, responsabile di plesso della scuola primaria, Giovanna Romano, Rita Di Dona, Rosa Diana, Angelina Fabozzi, Clelia Verazzo, Angela Ancona, alcune classi della scuola primaria si sono esibite in una recita tra realtà e magia del Natale, che ha voluto sottolineare la speranza di un mondo dove regni pace ed amicizia.  I bambini sono riusciti con la loro bravura e tenerezza a coinvolgere tutti i presenti e sono riusciti a farsi apprezzare tra gli applausi scroscianti del pubblico.

La scuola dell’infanzia ha, invece, realizzato “Il Villaggio di Babbo Natale”, nei giorni 18, 19 e 20 dicembre, che ha visto tutti i bambini trasformati in folletti e impegnati in piccoli laboratori, sotto l’esemplare dirigenza delle insegnanti coinvolte: Vincenza Piccolo, funzione strumentale Area1, Giuseppina Russo, Daniela Comparone, Vincenza Martino, Amalia Conte, Ylenia Reccia, Giovanna Diana D’Angiolella, Anna Andreozzi, Maria Paola Iavarazzo, Maria Pedana, Viviana Ingannato, Angelina Iannone, Assunta Fontana, Agnese Pedana, Concetta Ingannato e Rosa Coppola, entrambe responsabili di plesso. I bambini sono stati davvero bravi a descrivere i momenti più significativi di uno dei protagonisti simbolo del Santo Natale, il personaggio di Babbo Natale, chiudendo nel migliore dei modi le iniziative programmate dall’ istituto. Tutte le attività inerenti le manifestazioni natalizie dell’istituto sono state, anche nei giorni antecedenti gli spettacoli, opportunamente e puntualmente documentate attraverso foto e video, diffusione di notizie ai giornali dalla docente di Lettere Maria D’Angelo, al fine di sponsorizzare gli eventi. La pubblicazione sul sito della scuola, invece, di tutto il materiale fotografico e dei filmati è avvenuta a cura del professor Alfredo Letizia, collaboratore della ds. Info e foto (in alto una galleria) inviate dalla professoressa Maria D’Angelo 

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

blank
Condividi con un amico