Aversa

Aversa, 70 giorni per riaprire il mercato ortofrutticolo: intesa Comune-Asl

Aversa (Caserta) – 70 giorni per riaprire il mercato ortofrutticolo di viale Europa chiuso, oramai, dallo scorso 11 ottobre a causa di condizioni igienico-strutturali ritenute non idonee dai carabinieri dei Nas e del Noe di concerto con il competente settore dell’Asl. Questo il risultato di uno scambio di note tra l’amministrazione comunale normanna e i rappresentanti della Sanità che avrebbero dato parere favorevole a quanto presentato dal comune.

Una sorta di accordo che ha visto il parere favorevole anche degli operatori della struttura mercantile nel corso di una riunione che si è tenuta nel tardo pomeriggio di ieri presenti l’assessore ai Lavori pubblici, Benedetto Zoccola, e il presidente della commissione consiliare competente, Pasquale Fiorenzano. E’ stato proprio quest’ultimo a ribadire che: «L’Asl ha ritenuto valido il nostro programma di lavoro. Nel giro di otto giorni ci sarà un’apposita seduta di consiglio comunale nella quale andremo ad approvare una variazione al bilancio e al piano triennale opere pubbliche per consentire la realizzazione dei lavori necessari. Stanno, inoltre, partendo, gli espletamenti delle gare con previsione specifica di celerità per quanto riguarda i tempi». «Tempi – ha continuato Fiorenzano – che si prevedono di settanta giorni, evitando soluzioni tampone presso altre strutture. Il Comune, infatti, aveva avviato una interlocuzione con la Regione Campania che ci aveva indicato una serie di Comuni disponibili a dare ospitalità temporanea: Giugliano, San Tammaro ed altri, ma gli operatori sono stati tutti d’accordo nel non voler scegliere soluzioni tampone, ma di voler attendere la riapertura ufficiale della struttura di viale Europa». «Questo a dimostrazione – ha concluso Fiorenzano – che tutte le voci messe in giro dalle opposizioni di interessi su siti diversi, tipo quello di cui si parla in zona Asi sono assolutamente infondate. Noi lavoriamo per la riapertura del mercato di Aversa».

Nella pratica, presenti anche diversi agenti di polizia del locale commissariato, coordinati dal dirigente Vincenzo Gallozzi, anche se non vi sono stati episodi particolari di contrasto. Le parti, amministrazione comunale e operatori, si sono dati appuntamento ogni martedì per verificare lo stato di esecuzione del cronoprogramma delle attività necessarie per la riapertura del mercato.

In precedenza, il vicesindaco con delega alle Attività produttive, Luigi Fadda, aveva sottolineato come: «La riqualificazione del Mercato Ortofrutticolo è una priorità di questa amministrazione. Infatti, ho dato mandato al competente ufficio comunale, attraverso un atto ufficiale quale la delibera di Giunta numero 160 del 5 novembre – di predisporre la documentazione utile a partecipare al bando che sarà pubblicato dalla Regione per la riqualificazione delle aree mercatali nell’ambito del Poc Campania 2014/2020».

«Quest’atto – aveva continuato Fadda – va ad aggiungersi alle risorse che abbiamo già messo in campo con provvedimento di giunta e, in parallelo, all’istituzione del tavolo tecnico con le parti interessate. Sono misure a riprova del concreto interesse che questa amministrazione ha nei confronti degli operatori del mercato ortofrutticolo». «Avere una struttura decorosa e che abbia i requisiti igienico sanitari è a tutela sia degli operatori del settore che dei consumatori. Infatti, i primi potranno, di conseguenza, svolgere quotidianamente il lavoro in condizioni di dignità e, al contempo, garantire i consumatori sulla corretta conservazione dei prodotti. Insomma, dignità del lavoro e tutela della salute sono temi ai quali crediamo molto. Solo insieme e pacatamente potremo raggiungere gli obiettivi che ci prefissiamo», aveva concluso il vicesindaco.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico