Napoli

Napoli, il Teatro Sancarluccio presenta nuova stagione ricordando Carlo Croccolo

La nuova stagione del Teatro Sancarluccio si presenta ricca di spettacoli che pescano nel meglio della tradizione artistica napoletana, rilanciano la musica d’autore e sperimentano forme espressive innovative come l’omaggio a Gianni Rodari, prima produzione interna al Sancarluccio con “In Scena”. La conferenza stampa di presentazione nella sede del Teatro, in via San Pasquale a Chiaia, a Napoli, è stata preceduta da un commosso ricordo dell’attore Carlo Croccolo scomparso di recente: l’ultimo spettacolo in scena lo aveva realizzato due anni proprio sul palcoscenico del Sancarluccio. A ricordarlo anche la moglie di Croccolo, Daniela Cenciotti, protagonista di uno degli spettacoli in cartellone.

“Come ogni anno abbiamo in serbo, per il nostro pubblico, spettacoli di vario tipo, dal classico all’innovazione. – ha dichiarato il direttore artistico Giuliana Tabacchini – Spettacoli per tutti i gusti per avere un pubblico il più eterogeneo possibile, che riempia la sala del nostro teatro sentendosi a casa. Quest’anno abbiamo anche voluto dare vita a una nostra produzione che vede protagonista Franco Oppini e Gigliola de Feo, un nuovo percorso che da direttore artistico ho avviato per esplorare nuove vie, aprendo il teatro anche alle scuole di mattina”.

L’anteprima del cartellone è affidata allo storico cantante e musicista Mario Maglione: si esibirà l’8 novembre con lo show “O silenzio d’o core: Napoli e le sue canzoni” commenti in versi e regìa di Salvatore Barba, pianoforte e chitarra Lorenzo dei Panamagroup. Al via il 16 novembre il primo dei 19 spettacoli in programma con “Mamma Napoli mood” di Emiliano De Martino; dal 22 novembre “Kickboxing” con Daniela Cenciotti e Noemi Esposito; dal 29 novembre “Der Boxer” con Michele Vargiu; dal 6 dicembre Antonio Piccolo in “Così parlò Monnalisa”; dal 13 dicembre Roberto Azzurro presenta “La Venere dei terremoti”; il 20 e 21 dicembre “Due autori in cerca di Troisi” con Eduardo Cocciardo e Giuseppe Gifuni; dal 27 dicembre Andrea Perrozzi in “Cantastelle”; il 3 e 4 gennaio 2020 le Ebbanesis in “SerenVivity”; dal 17 gennaio “Una madre a tutti gli…Aeffetti” con Cinzia Mirabella e Alessandra Martino; dal 24 gennaio Nunzia Schiano in “Femmene”; dal 7 febbraio “Scatti” un progetto di Pippo Cangiano; il 21 e 22 febbraio Rossella Pugliese in “Rusina”; dal 27 febbraio Franco Oppini e Gigliola De Feo in “Gianni Rodari un’intuizione fantastica”; dal 6 marzo “Le Esperidi” in “Quattro quarti”; dal 13 marzo “Alta infedeltà” con Eduardo Saitta; il 20 e 21 marzo “Our Pino” con Margherita Romeo e Marco D’Anna; dal 27 marzo Massimo Andrei in “Il Cane di fuoco”; il 4 e 5 aprile Sarah Falanga in “Donne Geniali”; dal 17 aprile Corrado Taranto in “Noi…I Taranto”. Sono quattro gli spettacoli fuori abbonamento: il 25 e 26 ottobre “Delittanza” con Skaramacay Art factory; il 6 febbraio “Classico e…” con Riccardo Canessa e Francesca Curti Giardina; il 20 febbraio “Homenaje a Paco” con Hermanos, A Virtuoso Guitar Trio; il 23 e 30 aprile “El viento” con Max Puglia e Nuovo Flamenco Napoletano. Infine, si terrà la terza edizione della rassegna “Nuovi Scenari” realizzata da Compagnie non inserite in circuiti professionali: nove serate a partire dal 19 ottobre.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico