Home

Premio Nobel per la Fisica a tre “cacciatori di mondi alieni”

Il cosmologo James Peebles e i planetologi Michel Mayor e Didier Queloz sono stati premiati con il Nobel per la Fisica 2019 per le loro scoperte relative alla radiazione cosmica di fondo e ai primi pianeti esterni al sistema solare. Come sottolinea su Twitter il comitato Nobel dell’Accademia svedese delle scienze, “le loro scoperte hanno cambiato la nostra immagine dell’universo”.

Quest’anno il Nobel per la Fisica, sottolinea il comitato organizzatore, “premia la nuova comprensione della struttura e della storia dell’universo e la prima scoperta di un pianeta in orbita attorno a una stella di tipo solare al di fuori del nostro sistema solare”.

La metà del premio è andata all’84enne canadese James Peebles, 84 anni, per il suo contributo alla radiazione cosmica di fondo, ossia l’eco del Big Bang che ha dato origine all’universo. Nato a Winnipeg nel 1935, ha lavorato nell’università americana di Princeton.

Gli svizzeri Michel Mayor e Didier Queloz dividono l’altra metà del premio per la scoperta dei primi pianeti esterni al sistema solare. Michel Mayor, 77 anni, è nato a Losanna nel 1942 e ha insegnato nell’università di Ginevra. Con il collega Didier Queloz, che ha lavorato fra le università di Ginevra e Cambridge, ha scoperto nel 1995 il primo pianeta estero al sistema solare intorno a una stella simile al nostro Sole.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico