Caserta Prov.

Esplode ordigno bellico durante rogo nei boschi casertani: feriti due operai antincendio

Due operai sono rimasti gravemente ustionati e contusi nell’esplosione di un ordigno bellico in località Selva di Giano Vetusto, in provincia di Caserta, mentre erano impegnati nelle operazioni di spegnimento di un incendio boschivo. Angelo Vecchiarelli e Orfeo Matarazzo, questi i loro nomi, appartengono alla Squadra antincendi boschivi della comunità montana “Monte Maggiore” di Formicola.

E’ successo nel pomeriggio di mercoledì 21 agosto, intorno alle 16.15. L’ordigno esploso è probabilmente risalente al secondo conflitto mondiale non visibile nel sottosuolo dell’area interessata dal rogo.

Nell’immediato è stato allertato il servizio di emergenza sanitaria 118 grazie al quale è stato predisposto l’invio dell’elisoccorso che, giunto sull’area interessata, ha provveduto a traportare uno dei due feriti all’ospedale Cardarelli di Napoli. Il secondo ferito, invece, è stato trasportato in ambulanza all’ospedale civile di Caserta. Ci sono state delle grandi difficoltà per recuperare i due feriti che si trovavano su di un lato impervio della montagna. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione forestale di Calvi Risorta.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico