Napoli

Napoli, rapina in tabaccheria a Pianura: arrestata baby gang

 I carabinieri di Bagnoli hanno arrestato in flagranza di reato una baby gang formata da cinque minorenni e due maggiorenni, ragazzi tra i 15 e i 18 anni, responsabili di una rapina a mano armata all’interno di una tabaccheria nel quartiere di Pianura. I militari li hanno sorpresi in un cortile mentre dividevano il denaro appena rubato.

A compiere materialmente la rapina sono stati cinque minori con un complice in fase di identificazione: due si sono occupati del sopralluogo, individuando la posizione delle telecamere simulando l’acquisto di una confezione di “cartine”; dopo dieci minuti sono entrati gli altri quattro, tutti coi volti coperti da bandane e cappucci.

Il primo ha fatto irruzione spalancando la porta con la mano destra e lasciando un’impronta rilevata poi dalla Sezione investigazioni scientifiche dei carabinieri di Napoli, essenziale per cristallizzare la sua identità. Dopo di lui è entrato il secondo, armato di una pistola revolver – risultata una riproduzione priva di tappo rosso – che ha puntato contro la titolare e una commessa: il ragazzo ha superato con un salto il bancone e, continuando a minacciare le donne, ha iniziato a riempire le tasche con monete e banconote prese dalla cassa; le ha poi costrette ad aprire la porta che permette di accedere al retrobancone, facendo entrare il terzo complice armato di sfollagente. Afferrati circa 940 euro, sono fuggiti.

I carabinieri hanno identificato i sette grazie alle indagini svolte nei minuti immediatamente successivi, analizzando i sistemi di videosorveglianza degli esercizi commerciali della zona e confrontando le immagini con gli abiti indossati dai rapinatori. Comparate inoltre le impronte lasciate sul luogo del reato. I militari hanno sequestrato a carico dei sette la refurtiva, il revolver, un coltello con lama “ad artiglio” e le bandane. I due maggiorenni sono stati portati nel carcere di Poggioreale, mentre per i minorenni si sono aperte le porte del Centro dei Colli Aminei. Ieri mattina, dopo gli interrogatori di convalida, per i tre minori protagonisti dell’irruzione nella tabaccheria è stato disposto il collocamento in comunità.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Casapesenna, roghi tossici: De Rosa chiede meno protagonismo e più cooperazione - https://t.co/N7GsIvT05h

Alto Casertano, salvato giovane escursionista rimasto bloccato nel bosco di Le Campole - https://t.co/8zucQ2hqLa

San Tammaro, addio a Nonna Teresa: una vita al servizio della Diocesi https://t.co/LTTSGmP8hx

Condividi con un amico