Cronaca

Napoli, nuova “stesa” di camorra: 13enne ferito durante raid contro sala scommesse

di Redazione

Ennesima “stesa” di camorra nel quartiere Forcella di Napoli dove ieri, intorno alle 19, un 13enne è rimasto leggermente ferito allo zigomo da una scheggia di proiettile durante la sparatoria contro la vetrata all’ingresso di un centro scommesse di via Pietro Colletta ad opera di due uomini giunti in sella ad uno scooter.

Almeno sei i colpi esplosi, uno dei quali è entrato all’interno della sala scommesse, ferendo con una scheggia, poiché fortunatamente il proiettile si era frantumato, il bambino di 13 anni, figlio del titolare dell’agenzia, medicato al pronto soccorso e dimesso in buone condizioni.

Ferita, durante la ressa scatenatasi per il panico, anche una cassiera: è caduta a terra, riportando qualche taglio a causa delle schegge di vetro sul pavimento. Nessuna conseguenza per le tante persone presenti al momento nella sala scommesse. Sul posto gli agenti della Squadra mobile.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico