Politica

Aversa, buoni libro: fondi diminuiti del 60%

di Livia Fattore

Aversa – “Rispetto all’anno scolastico 2016/2017, i fondi messi a disposizione dalla Regione Campania per i buoni libro sono diminuiti del 60%”. A motivare la drastica riduzione dei beneficiari di buoni libro è l’assessore con delega alla Pubblica istruzione del comune di Aversa, Emilio Caterino, che, in una nota diffusa alla stampa, precisa “i motivi di quello che si sta rivelando un grande disagio”.

“Lo scorso anno scolastico – continua l’esponente dell’esecutivo guidato dal sindaco Enrico De Cristofaro – le somme stanziate dalla Regione erano pari in numero a 416.253 euro, diversamente dall’anno in corso, con soli 172.602 euro. A fronte di questi dati, vi è un incremento delle domande che, per l’anno in corso, sono pari a 2359 contro le 1938 del 2016/2017 con l’accoglimento di solo 1800”.

La domanda andava presentata entro il 22 dicembre 2017, un termine che non può essere riaperto. L’incremento delle domande è sicuramente dovuto ad una diffusa diminuzione dei redditi percepiti dalle famiglie.

“Purtroppo il disagio – conclude Caterino – è dovuto all’incredibile taglio dei fondi che la Regione Campania ha operato a discapito di tutti i comuni ritrovatisi, adesso, a tentare di fronteggiare situazioni critiche con altri amministratori sociali”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico