Cronaca

Marcianise, minacce al sindaco Velardi: disposta la scorta

di Redazione

Dopo le minacce arrivate anche via social, il Ministero dell’Interno ha disposto tramite la Prefettura di Caserta la scorta per il sindaco di Marcianise (Caserta) Antonello Velardi. “È finita la mia vita di uomo libero, mi hanno assegnato la scorta”, scrive Velardi in un post su Facebook parlando della vicenda di cui riferiscono organi di stampa.

“E’ stata la prima giornata con gli angeli custodi. – ha aggiunto il sindaco – Lo Stato c’è, ma è una gran pena ritrovarsi sotto tutela per aver semplicemente cercato di far rispettare a Marcianise le regole, le più elementari. Andiamo avanti. Sognando un mondo che non c’è”.

A Velardi, caporedattore centrale del Mattino, le minacce, almeno quelle di cui è stato dato conto nei mesi scorsi, erano giunte soprattutto tramite video apparsi su Facebook e WhatsApp. Nel primo caso il sindaco veniva “ucciso” da un presunto terrorista dell’Isis, mentre nel secondo si sentivano dei colpi sparati da una mitragliatrice davanti all’ingresso del Comune di Marcianise.

Ma ci sarebbero anche altre situazioni più concrete, con persone attenzionate, che avrebbero portato il Viminale a disporre la scorta.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico