Società

Asl Caserta, infermieri interinali: parla il rappresentante del movimento campano

di Antonio Arduino

Aversa – E’ “guerra” tra infermieri interinali e infermieri in attesa di trasferimento regionale o interregionale? La polemica è diventata sempre più aspre negli ultimi giorni, a seguito di una delibera dell’Asl Caserta che, per “sostituire” 27 infermieri interinali, il cui contratto era scaduto il 31 marzo, ha sottoscritto una convenzione con l’Asl Napoli 1 Centro.

Un provvedimento che starebbe provocando polemiche sull’operato della direzione aziendale che per le sigle sindacali Cgil-Fp, Cisl-Fp. Uil-Fp e Fials, firmatarie di un apposito documento, avrebbe ignorato i sindacati, mentre avrebbe operato secondo le leggi vigenti per il ‘Movimento Infermieri Campania e Professioni Sanitarie’, forte di seicento iscritti ma rappresentante di circa 5mila operatori sanitari campani costretti a lavorare fuori regione.

Per fare chiarezza abbiamo intervistato il rappresentante del Movimento Infermieri Campania e Professione Sanitarie, organizzazione che aveva già chiarito la vicenda su queste colonne (leggi qui).

IN ALTO IL VIDEO CON INTERVISTA

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico