Cronaca

Camorra e rifiuti, in carcere 4 esponenti del clan Belforte

di Redazione

Marcianise – I carabinieri di Marcianise hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione, emesso dalla Corte di Appello di Napoli, nei confronti di quattro esponenti del clan Belforte di Marcianise.

Sono ritenuti colpevoli di reati in materia ambientale, con l’aggravante del metodo mafioso, per fatti commessi nei comuni di Marcianise, Caserta e Castrocielo, risalenti agli anni dal 1998 al 2007.

Si tratta di: Pasquale Di Giovanni, 58 anni, nato nel Regno Unito, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, che dovrà espiare otto anni e dieci mesi di reclusione; Vincenzo Negro, 32 anni, condannato a tre anni e sei mesi di reclusione; Nicola Boccolato, 44 anni, condannato a sette anni e sei mesi; e Rosa Mezzacapo, 55 anni, condannata ad espiare la pena residua di cinque anni e tre mesi.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico