Caserta Prov.

Primarie Aversa, Villano “provoca” Menditto: “Rossi può votare”

Aversa – “Le primarie devono essere inclusive e non escludere. A mio avviso anche Guido Rossi potrà votare per scegliere il candidato a sindaco del centrosinistra”. A lanciare quella che appare una vera e propria provocazione, soprattutto al suo sfidante Marco Villano, rappresentante del Pd, Luigi Menditto, candidato a sindaco alle primarie di coalizione per la Federazione di Centro.

“Nei giorni scorsi – ha dichiarato l’ingegnere aversano – qualcuno polemizzava con il fatto che, essendo stato escluso dalla competizione, ci si poneva allora il quesito se Rossi poteva comunque votare. Ovvio che può votare, lo strumento delle primarie è democratico, inoltre se qualcuno avesse letto il regolamento, che abbiamo sottoscritto, avrebbe letto che tutta la cittadinanza, di qualsiasi colore politico e ideologia, può, se vuole venire a votare alle primarie, scegliendo quello che ritiene il candidato sindaco, in questo caso, più adatto a competere con il centro destra, alle prossime amministrative”.

Se così non fosse, secondo Menditto, si sarebbe di fronte ad un pericoloso arretramento culturale da parte di chi afferma di essere del centrosinistra.

“Si comincia male e si rischia di finire peggio. Pur non facendo noi parte dell’organizzazione delle primarie, – continua l’esponente centrista – riteniamo che se fosse stato scelto di non far votare Rossi, sarebbe un errore, quindi, accoglieremmo con favore che Rossi decidesse di venire a votare alle primarie di centro sinistra del 6 marzo. In sede di tavoli di concertazione, sul tema specifico del voto aperto a tutti, come Udc abbiamo sostenuto, ascoltati, che era un errore consentirlo ai soli  iscritti ai partiti in quanto si sarebbe anche attuata una discriminazione con quegli elettori di coalizione non iscritti, per cui tutti i cittadini sono liberi di venire a votare, compreso Rossi”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico