Spettacoli

“The Musical Box”, arriva in Italia la tribute band dei Genesis

di Redazione

Dopo lo strepitoso successo registrato lo scorso anno, tornano in Italia “The Musical Box” con un tour inarrestabile che toccherà cinque principali città. La tribute band canadese – la più famosa al mondo per la capacità di far rivivere le emozioni del repertorio e i costumi dei Genesis, con Peter Gabriel frontman – riporta in scena “Selling England By the Pound”, album che ha consacrato i leggendari Genesis al grande pubblico.

The Musical Box saranno in concerto: il 28 ottobre Padova (Gran Teatro Geox), il 29 ottobre Firenze (Obihall), il 30 ottobre a Roma (Auditorium Parco Della Musica), il 1 novembre a Napoli (teatro Palapartenope) ed il 2 novembre a Milano (Tetaro della Luna).

Rinomati per le loro riproduzioni di alta qualità degli spettacoli storici dei Genesis dal 1993, The Musical Box guidano i fan in un viaggio nel tempo, offrendo loro la possibilità di rivivere la magia di un’esperienza unica.

L’aspetto visivo degli spettacoli The Musical Box si basa su migliaia di foto e molti film amatoriali dei concerti dei Genesis, così come le diapositive originali utilizzate dal gruppo durante gli spettacoli; la ricerca musicale consiste invece nel rintracciare gli strumenti musicali originali utilizzati dalla band.

The Musical Box è l’unica tribute band supportata dai Genesis e da Peter Gabriel; ha presentato quasi 1000 concerti in tutto il mondo per più di un milione di spettatori, in venue prestigiose come la Royal Albert Hall di Londra, l’Olympia di Parigi e il Bell Center di Montreal.

Peter Gabriel, che ha visto i loro concerti è stato “molto colpito dalla qualità della produzione e l’attenzione al dettaglio”; Steve Hackett e Phil Collins in passato hanno anche condiviso il palco con The Musical Box.

The Musical Box, uno spettacolo e un’occasione unica per scoprire i concerti dei Genesis e per rivivere un momento storico del rock.

www.themusicalbox.net

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico