Sport

Il Napoli cala il poker al San Siro: Sarri come Mourinho

di Redazione

Era stata l’Inter di Mourinho, nell’agosto del 2009, l’unica riuscire a vincere 4-0 al San Siro contro il Milan. Il record è stato eguagliato ieri dal Napoli di Maurizio Sarri. Quattro gol al Milan, la prima vittoria in trasferta in campionato, davanti al ct della nazionale Antonio Conte.

La vittoria della consapevolezza, resa concreta dalle statistiche e dai numeri, in campo, dei suoi giocatori. A cominciare da Lorenzo Insigne, doppietta e assist alla Scala del calcio. E con lui i tifosi che lo hanno applaudito al momento del cambio. Tutti in piedi per Insigne e per il Napoli di Sarri che, di questo passo, può andare veramente lontano.

Le scelte di Mihajlovic hanno riproposto un solito 4-3-1-2 con Bonaventura ad agire dietro le spalle di Luiz Adriano e Bacca praticamente mai serviti a dovere e per questo ai margini del gioco. La difesa con Ely e Zapata ha fatto ciò che ha potuto perché Higuain e Callejon lì davanti non danno punti di riferimento.

La bravura di Sarri sta nell’aver convinto due giocatori del genere a pensare insieme e per la squadra, a mettere a disposizione le proprie qualità: non a caso il raddoppio di Insigne è arrivato dall’ennesima combinazione con El Pipita. Di Allan, ancora di Insigne e un autogol di Ely il resto delle marcature.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico