PoliticaSocietà

Inps, Boeri: “In Campania le cifre su povertà sono da bollettino di guerra”

di Redazione

Napoli – “Le cifre sulla disoccupazione e sulla povertà in Campania sono da bollettino di guerra. Le persone che lavorano all’Inps sono impegnate al fronte”. È il quadro disegnato, a Napoli, dal presidente dell’Inps Tito Boeri a margine della presentazione del bilancio sociale della Campania.

“L’Inps si trova ad operare in una realtà molto difficile. Credo – ha sottolineato – che il bilancio che noi oggi tracciamo sia un bilancio dove l’istituto si è impegnato ad erogare le prestazioni”.

L’auspicio del presidente dell’Inps è che sulle pensioni “si faccia un intervento organico e strutturale”. E ribadisce che “sulle pensioni bisogna intervenire non con lo stillicidio di misure parziali”. “Ci vorrebbe davvero un’ultima riforma delle pensioni per poi non dovere più intervenire in seguito”, ha sottolineato.

“Preferisco non esprimermi sulla legge di stabilità fino a quando non ci sarà un testo, ormai mancano pochi giorni quindi aspettiamo di vedere cosa emergerà. È chiaro – ha concluso Boeri – che ci sono dei vincoli molto stringenti. Io mi auguro che ci sia uno spazio per fare un intervento serio in materia pensionistica”.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico