Cronaca

Giugliano, eritrea scappa da centro di accoglienza: investita e uccisa

di Redazione

Giugliano (Napoli) – Una giovane eritrea, appena maggiorenne, è stata investita e uccisa mentre tentava di attraversare una superstrada ad alta velocità in provincia di Napoli, dopo aver scavalcato un guard-rail.

Insieme con altre sei connazionali la giovane era appena giunta in un centro di accoglienza per migranti a Giugliano.

Oggi il gruppo aveva deciso di allontanarsi dalla struttura. L’auto investitrice ha tentato di frenare, ma l’impatto – sulla circonvallazione esterna di Napoli – è stato mortale.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico