Cronaca

Ucciso al rave party, arrestato un terzo ventenne

di Redazione

Caserta – Un altro arresto, il terzo, per la rissa all’Old River di Castel Morrone, nel Casertano, in cui è stato accoltellato a morte Antonio Franzese, 24enne di Frattamaggiore.

I carabinieri di Caserta hanno arrestato Ignazio Adamo, ritenuto anche lui responsabile di rissa aggrava in concorso. Le indagini, condotte attraverso l’ascolto di numerosi testimoni e all’ausilio della videosorveglianza, hanno permesso l’identificazione del 21enne napoletano.

Il ragazzo ha ammesso di aver partecipato alla rissa ma ha negato coinvolgimenti nel ferimento di Franzese. Ovviamente le indagini proseguono, e sono già in corso di identificazione altri soggetti coinvolti nella rissa.

L’omicidio avvenne nel corso di un raduno musicale, uno dei cosiddetti “rave party”, all’alba del 2 giugno. Diversi gli accoltellati in entrambi i gruppi che si affrontarono ripetutamente per motivi che, secondo la Procura, avrebbero avuto origine nella contesa dei luoghi di spaccio di sostanze stupefacenti.

Tra i feriti anche il fratello del ragazzo ucciso, Carlo Franzese. Dal suo racconto gli inquirenti sono risaliti a due 23enni di Napoli, Marco Fiorillo ed Emanuele Romano, finiti in carcere con l’accusa di rissa aggravata in concorso.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico