Home

Napoli, sgominata gang di baby rapinatori: 4 arresti

Napoli – I carabinieri di Napoli Poggioreale hanno smantellato una banda di baby rapinatori ed hanno arrestato tre minorenni ed un maggiorenne. Si tratta di F.R., 18enne da qualche settimana, già noto alle forze di polizia, un 17enne e due quindicenni, incensurati, tutti napoletani, ritenuti responsabili di due rapine a mano armata commesse in sequenza ai danni di due grossi discount di Sant’Anastasia l’8 maggio scorso.

Erano le 12.30, orario di punta nei supermercati, quando i quattro rapinatori, noncuranti che le casse fossero attorniate da clienti e la gente andasse e venisse dai parcheggi, sono piombati all’ingresso con gli scooter, a volti scoperti, calzando solo occhiali da sole e cappellini. Sono entrati pistole in pugno, urlando a tutti di stare fermi.

Nel video delle telecamere di sorveglianza si vedono agire con nonchalance e l’energia che i ragazzi della loro età hanno durante una partita di calcio. Si sono avventati sui registratori di cassa ed hanno agguantato i contanti. Infine sono usciti, continuando a minacciare, saltellando, urtando persone e carrelli, fanno cadere cosmetici. E oltre a portarsi via soldi, si sono portati via anche un registratore di cassa.

La scena si è ripetuta identica dopo 15 minuti in via Romani Costanzi, in un altro grosso supermarket. Alla centrale operativa dell’Arma è arrivata la descrizione dei soggetti e il tipo di scooter usati. La nota viene diramata a tutte le pattuglie. E all’interno del parco Villa Letizia nel quartiere Barra, una pattuglia di carabinieri in borghese della compagnia Napoli Poggioreale ha notato i quattro giovani corrispondenti alla descrizione fermi a chiacchierare, a poca distanza da loro ci sono anche due scooter del colore e modello di quelli segnalati.

I militari sono rimasti a osservare i quattro in attesa dei rinforzi. Appena sono arrivate le altre pattuglie si sono avvicinati e nonostante un ‘vivace’ tentativo di fuga da parte dei ragazzi, i militari sono riusciti a bloccarli tutti. E’ stata recuperata anche la pistola usata durante la rapina, una replica modello ‘Glock’ privata del tappo rosso, lanciata nei cespugli durante il tentativo di fuga da uno degli inseguiti.

Sotto la sella degli scooter sono stati trovati i cappellini, gli occhiali da sole, alcuni indumenti indossati durante le rapine, circa 500 euro in contanti e 100 euro in buoni pasto. I giovani rapinatori sono stati riconosciuti sia dei titolari dei supermercati che da diversi testimoni. I giudici hanno disposto per i minorenni la misura cautelare dell’affidamento in comunità, per il 18enne la custodia cautelare agli arresti domiciliari.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico